Qual è il miglior sistema di riscaldamento per la tua abitazione?

Qual è il miglior sistema di riscaldamento per la tua abitazione?

Caldaia a condensazione, pompa di calore o impianto a biomassa: qual è il sistema di riscaldamento migliore per la tua abitazione?

Home » Qual è il miglior sistema di riscaldamento per la tua abitazione?

 

L’impianto di riscaldamento di casa tua è vecchio e ti fa spendere un occhio della testa sulle bollette? Oppure semplicemente è venuto il momento di sostituirlo perché è vecchio?

Se stai pensando ad un nuovo impianto di riscaldamento può significare due cose: o che stai pensando di ristrutturare casa, oppure che stai pensando di sostituire la tua vecchia caldaia. Nel secondo caso, la scelta potrebbe essere motivata dalla possibilità di installare soluzioni più efficienti e anche meno dannose per l’ambiente.

Quella della scelta del nuovo riscaldamento tuttavia non è una scelta da prendere a cuor leggero. I fattori da prendere in considerazione sono molteplici, anche perché poi devi considerare quelle che sono le tue esigenze. Ma quindi qual è il miglior sistema di riscaldamento per la tua abitazione?

Abbiamo chiesto ai nostri esperti di fornirci alcune indicazioni utili in merito alla scelta del nuovo impianto di climatizzazione invernale. Il risultato è questa semplice e breve guida su come scegliere il miglior sistema di riscaldamento per la tua abitazione.

Come scegliere il miglior sistema di riscaldamento per la tua abitazione?

Abbiamo accennato al fatto che per scegliere il miglior sistema di riscaldamento di un’abitazione è necessario considerare diversi fattori. Ma quali sono questi fattori?

Li abbiamo riassunti qui di seguito:

  • Tipologia di abitazione. C’è molta differenza tra vivere in una casa indipendente con ampi spazi oppure in un appartamento dagli spazi decisamente più ridotti e pertanto più facilmente riscaldabili;
  • Necessità di utilizzo. Il miglior impianto di riscaldamento che sceglierai dovrà solamente riscaldare la casa oppure dovrà produrre anche acqua calda sanitaria? Inoltre, è necessario anche considerare quanti sono i componenti del tuo nucleo familiare.
  • Clima della tua zona. Cambia molto se la tua abitazione si trova al Nord o nel Mezzogiorno oppure se si trova in pianura o in montagna. Questi fattori infatti influenzano di molto le temperature che l’edificio sarà costretto a sopportare d’inverno. E’ evidente infatti che se le temperature scendono di molto sotto lo zero avrai bisogno di un impianto di riscaldamento molto potente.
  • Sistema di distribuzione del calore: c’è infatti differenza tra avere dei classici termosifoni oppure un sistema di riscaldamento a pavimento.
  • Potenza richiesta dall’impianto. Se gli ambienti sono ampi e spaziosi sarà necessaria più potenza per riscaldarli. Tuttavia potrebbe essere necessaria ancora più potenza nel caso in cui il sistema di isolamento non sia molto efficiente.
  • Combustibili e fonti energetiche. In questo caso è utile valutare se hai l’allacciamento alla rete del metano oppure se magari desideri puntare tutto sulle rinnovabili per alimentare il tuo sistema di riscaldamento.

Se hai già preso in considerazione tutti questi fattori dovresti già avere le idee abbastanza chiare sulla scelta del migliore sistema di riscaldamento per la tua abitazione. Tuttavia, rimane da fare ancora una valutazione approfondita degli aspetti tecnici che lo riguardano. Valutazione che solo dei tecnici esperti come i nostri sono in grado di effettuare.

Confronto tra sistemi di riscaldamento

Proseguendo la nostra disamina su come scegliere il sistema di riscaldamento abbiamo ritenuto opportuno descrivere brevemente qui di seguito le principali tipologie di sistemi di riscaldamento.

Caldaia a condensazione

Le nuove caldaie a condensazione, alimentate a gas, sono la migliore soluzione se stai valutando una semplice sostituzione. Sono senza dubbio fra i migliori sistemi di riscaldamento dal momento che sono versatilissimi visto che utilizzano tecnologie per produrre calore per riscaldamento e acqua calda sanitaria indicate in qualsiasi contesto. Pertanto se devi devi sostituire il vecchio generatore a gas e vuoi continuare a utilizzare lo stesso combustibile e gli stessi radiatori ad alta temperatura presenti questa è la scelta migliore.

Da un punto di vista economico, i prezzi sono leggermente superiori ai vecchi modelli. Tuttavia, la differenza di prezzo è ampiamente ripagata dai minori consumi. Il risparmio infatti può variare dal 10 al 30% a seconda del sistema di distribuzione del calore (radiatori o a pavimento) e ovviamente delle abitudini di utilizzo.

Ovviamente, nel caso in cui decidessi di abbinare alla nuova caldaia anche dei pannelli solari termici per l’acqua calda il risparmio aumenterà in maniera sensibile.

Perché scegliere una caldaia a condensazione?

Riassumendo, la caldaia condensazione è la soluzione giusta per te se:

  • hai già un impianto a gas;
  • vuoi continuare ad utilizzare i vecchi radiatori presenti;
  • hai poco spazio per l’impianto di riscaldamento;
  • cerchi un generatore con un buon rapporto prezzo/prestazioni.

Nel caso in cui la tua ubicazione sia ubicata in un’area dove non è presente la rete del metano sottolineiamo che potrai sempre optare per una caldaia a condensazione, a gasolio, o GPL. Ovviamente dovrai però avere a disposizione abbastanza spazio per installare il bombolone del combustibile.

Pompa di calore o sistema ibrido

Proseguendo nella nostra analisi del migliore sistema di riscaldamento per la tua abitazione, non possiamo non parlare delle pompe di calore. Queste infatti sono la vera alternativa green ai tradizionali sistemi di riscaldamento a combustione con l’innegabile vantaggio di non produrre più gas serra di scarico oltre a non consumare fonti fossili, oggi discretamente costose.

La pompa di calore infatti è infatti un dispositivo che riesce a sfruttare l’energia termica presente in natura (in aria, acqua o terreno) per riscaldare gli ambienti o produrre acqua calda sanitaria. Uno dei più grandi vantaggi della pompa di calore è quello che, invertendo il funzionamento della macchina, è possibile sia riscaldare che raffreddare un ambiente. Con un unico dispositivo si ottiene quindi un duplice funzionamento.

Una pompa di calore consente un notevole risparmio sui consumi di energia dal momento che riesce a produrre da tre a sei volte più energia rispetto a quella che consuma. Tuttavia questo dispositivo è poco indicato per climi particolarmente rigidi dal momento che in condizioni climatiche avverse la sue efficienza diminuisce sensibilmente. Ovviamente, nel caso in cui tu possa collegare la pompa di calore ad un impianto fotovoltaico potresti ridurne sensibilmente i consumi di elettricità.

Perché scegliere una pompa di calore ?

Ricapitolando quanto abbiamo scritto fino a questo momento, la pompa di calore è il miglior sistema di riscaldamento se:

  • vuoi essere indipendente dai combustibili fossili come gas e gasolio;
  • possiedi un impianto di riscaldamento con pannelli a pavimento o terminali che funzionano a bassa temperatura;
  • la tua casa è ben isolata da un punto di vista termico;
  • hai abbastanza spazio adeguato per installare un’unità esterna e un sufficiente spazio interno per installare il convettore;
  • se vuoi ottenere riscaldamento invernale e raffrescamento estivo con un unico impianto. 

Nel caso in cui la zona climatica in cui è ubicato il tuo edificio sia particolarmente fredda ti consigliamo di ricorrere invece ad una soluzione ibrida pompa di calore e caldaia a condensazione. Grazie ad un sistema intelligente di regolazione, l’attivazione di uno o dell’altro generatore avverrà in maniera automatica in base alla temperatura esterna. In questo modo potrai risparmiare fino al 40%.

Miglior sistema di riscaldamento: le caldaie a biomassa

Nella scelta del miglior sistema di riscaldamento, optare per una caldaia a biomassa, ovvero per una caldaia che sfrutta la combustione di pellet, legna, o cippato, significa compiere una scelta a favore del comfort. Inoltre, grazie alle tecnologie “pulite” di ultima generazione, ricorrere a questa soluzione significa anche fare una scelta a favore dell’ambiente.

Perché scegliere una caldaia a biomassa?

La caldaia a biomassa è la soluzione giusta se:

  • abiti in una zona dove non è presente la rete del gas o se si vuole essere indipendenti da gas e gasolio;
  • necessiti di un sistema che produce acqua ad alta temperatura;
  • hai uno spazio a disposizione per lo stoccaggio della biomassa;
  • vuoi contribuire all’utilizzo delle energie rinnovabili;
  • desideri gestire con la massima comodità e il minimo costo il riscaldamento dell’abitazione.

Ulteriori precisazioni

Una volta che hai scelto il miglior sistema di riscaldamento, magari dopo aver consultato la nostra guida, devi considerare anche quelli che sono gli incentivi in vigore.

Tutte le tecnologie di cui abbiamo parlato sono considerate come interventi trainanti e pertanto ti permettono di accedere direttamente all’agevolazione fiscale del 110%, se contestualmente si migliora di due livelli la classe energetica dell’edificio.

In alternativa puoi comunque ricorrere agli incentivi come quelli l’Ecobonus al 65% o 50% che ti permettono tra le altre cose, di usufruire dello sconto in fattura e quindi spendere molto di meno.

#gates-custom-61f2ae6723c56 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-61f2ae6723c56 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-61f2ae6723c56 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?