Piano Transizione 4.0 e Bonus Sud per le imprese sono cumulabili?

Piano Transizione 4.0 e Bonus Sud per le imprese sono cumulabili?

Le imprese che vogliono usufruire degli incentivi statali il fotovoltaico possono cumulare quelli previsti da Piano di Transizione 4.0 e Bonus Sud?

Home » Piano Transizione 4.0 e Bonus Sud per le imprese sono cumulabili?

Il Piano di Transizione 4.0 e Bonus Sud sono alcune fra le iniziative promosse dal governo italiano per promuovere gli investimenti nelle energie rinnovabili da parte delle aziende. 

Le aziende infatti si trovano sempre più spesso a fare i conti con dei costi energetici sempre maggiori che ne affossano il bilancio. Ecco quindi che, installare un impianto fotovoltaico per aziende per l’autoconsumo, è la soluzione ideale per ridurre notevolmente questi costi.

Ma non solo una riduzione sensibile dei costi delle aziende del comparto produttivo italiano: c’è anche un altro vantaggio. Grazie agli incentivi statali, c’è la concreta possibilità di avviare svolta green e sostenibile in modo da ridurre notevolmente l’impatto ambientale delle imprese e delle industrie.

Questi sono solo alcuni dei motivi che stanno spingendo sempre più le aziende italiane richiedere le detrazioni fiscali per il fotovoltaico previste da Piano Transizione 4.0 e Bonus Sud. Tuttavia, sappiamo benissimo, che questi incentivi, da soli potrebbero non essere sufficienti ad attrarre questi investimenti. Se vuoi approfondire di più questi argomenti puoi cliccare qui.

D’altro canto, così come sono pensate le norme, è anche lecito chiedersi: “Il Piano Transizione 4.0 e Bonus Sud per le imprese sono cumulabili?”.

Abbiamo cercato di rispondere a questa domanda insieme ai nostri esperti. Pertanto se sei un impresa che vuole sfruttare le detrazioni per il fotovoltaico previste dal Piano di Transizione 4.0 e dal Bonus Sud non puoi assolutamente perderti questo approfondimento!

Se ritieni che questa notizia possa esserti utile e vorresti ricevere altre news di questo tipo allora iscriviti alla nostra newsletter cliccando qui!

Premesse sulle detrazioni fiscali per le imprese

Prima di parlare della possibilità di usufruire in maniera combinata delle detrazioni fiscali previste dal Piano di Transizione 4.0 e dal Bonus Sud è opportuno fare un passo indietro.

Riteniamo infatti opportuno trattare questi argomenti con la dovuta precisione e pertanto ci teniamo ad offrire brevi cenni su:

  • il credito d’imposta nell’ambito del rafforzamento del programma “transizione 4.0”.
  • il credito d’imposta previsto dal bonus sud sugli investimenti in macchinari, impianti e attrezzature. Questo sarà ovviamente da destinare a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nelle regioni Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Molise, Sicilia e Sardegna.

Piano di transizione 4.0

Per quanto riguarda il piano di Transizione 4.0 è necessario riportare quanto stabilito dall’ultima legge di Bilancio. In particolare, la legge di Bilancio 2021 diversifica le aliquote agevolative del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi.

Alla luce di tutto ciò è palese come vengano di fatto incrementate le spese ammissibili e ampliandone l’ambito applicativo prorogandolo fino al 31 dicembre 2022. In questo senso quindi possiamo affermare che la legge di Bilancio 2021 consente, quindi, il cumulo con altre agevolazioni che abbiano a oggetto i medesimi costi.

Bonus sud

La legge di bilancio 2021 inoltre proroga fino al 31 dicembre 2022 la possibilità di beneficiare del credito d’imposta per investimenti in riferimento alle detrazioni fiscali previste nel Bonus Sud (Credito di imposta Mezzogiorno). Questo riguarda soprattutto l’installazione e realizzazione di impianti fotovoltaici nuovi per aziende localizzate nelle regioni del mezzogiorno.

In particolare, è attribuito un credito d’imposta nella misura del 25% per le grandi imprese situate in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna e del 10% per le grandi imprese situate nelle aree ammissibili delle Regioni Abruzzo e Molise.

Le intensità massime di aiuto applicabili alle grandi imprese (25% – 10%) possono essere maggiorate di un massimo di 20 punti percentuali per le piccole imprese e di un massimo di 10 punti percentuali per le imprese di medie dimensioni.

Cumulabilità degli incentivi per le imprese del Piano Transizione 4.0 e Bonus Sud

Fatte queste premesse quindi, è lecito chiedersi se la sia possibile utilizzare in maniera combinata le detrazioni previste dal Piano di Transizione 4.0 e Bonus Sud. La possibilità di poter usufruire di entrambi questi incentivi infatti sicuramente potrebbe dare una svolta all’installazione di impianti fotovoltaici per le aziende e le imprese.

E siamo contenti di affermare che… abbiamo proprio una buona notizia! Gli incentivi del Piano Transizione 4.0 e Bonus sud sono infatti cumulabili!

Come mai?

La disciplina del credito di imposta per investimenti nel Mezzogiorno prevede la cumulabilità, a determinate condizioni, di tale beneficio con gli altri aiuti di Stato. Inoltre non esclude espressamente la possibilità di cumulo con misure di carattere generale. Infatti, il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali introdotto dalla legge di Bilancio 2020 è una misura di carattere generale. Proprio per questo è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano ad oggetto i medesimi costi.

Il credito di imposta previsto da Piano di Transizione 4.0 può quindi essere sommato al cosiddetto Bonus Sud arrivando al recupero del 95% delle spese sostenute.

L’importanza della scelta di un partner affidabile come Valore Energia

Utilizzare in maniera combinata le detrazioni previste dal Piano di Transizione 4.0 e Bonus Sud non è affatto semplice. La burocrazia, come forse ben saprai, è sempre un ostacolo non indifferente da sormontare. Nel corso della nostra esperienza infatti, ci siamo spesso imbattuti in imprenditori che hanno rinunciato all’opportunità di usufruire delle detrazioni fiscali a causa delle difficoltà dovute alla burocrazia.

Ecco perché proprio grazie al know-how che abbiamo accumulato nel corso di questi anni sapremo aiutarti a snellire le procedure burocratiche occupandoci direttamente noi di tutto. In questo modo, affidandoti a professionisti seri e qualificati, sarai sicuro di ottenere gli incentivi previsti dal Piano di Transizione 4.0 e Bonus Sud senza perdere tempo!

Inoltre i vantaggi non finiscono qui, abbiamo in serbo un’ulteriore opportunità che farà risparmiare ulteriormente coloro che sono interessati al fotovoltaico per la loro azienda. Quale?

Per scoprirlo ti basterà compilare il form qui sotto! 

Attenzione: il Superbonus è stato prorogato fino al 2023. Scopri di più cliccando qui!

#gates-custom-6099a1f8bb380 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-6099a1f8bb380 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-6099a1f8bb380 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Scopri come rientrare negli incentivi per il fotovoltaico per le aziende!


Compila il form con i tuoi dati per essere ricontattato da un nostro consulente!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?