Impianto di riscaldamento ibrido con caldaia a condensazione e pompa di calore

Impianto di riscaldamento ibrido con caldaia a condensazione e pompa di calore

Scopriamo insieme come funziona un impianto di riscaldamento ibrido con caldaia a condensazione e pompa di calore e quali sono i vantaggi di questa soluzione efficiente e innovativa, capace di ridurre consumi e impatto ambientale.

Home » Impianto di riscaldamento ibrido con caldaia a condensazione e pompa di calore

 

Visti i recenti aumenti delle bollette sono sempre più le persone che, come te, decidono di affidarsi a sistemi che garantiscano un risparmio sui costi energetici. Un risparmio che non si traduce solo in termini economici ma, ancora meglio, in un ridotto impatto ambientale che contribuisce alla decarbonizzazione ed alla transizione energetica.

Una delle soluzioni presenti sul mercato capace di garantire un notevole risparmio ed una riduzione delle emissioni di CO2 è un impianto di riscaldamento ibrido. Il sistema infatti riesce a coniugare due tecnologie diverse come quelle della caldaia a condensazione e della pompa di calore in modo da poter utilizzare diverse fonti energetiche. In questo modo il riscaldamento ibridi riesce a garantire un’elevata efficienza in tutte le stagioni in quanto può essere utilizzato sia per la produzione di acqua calda sanitaria che per il riscaldamento o raffrescamento degli ambienti.

Ma come funziona un sistema di riscaldamento ibrido? Quanto si risparmia con caldaia a condensazione e pompa di calore? Esistono degli incentivi fiscali per la sua installazione?

Abbiamo cercato di rispondere a queste domande sull’impianto di riscaldamento ibrido qui di seguito insieme ai nostri esperti. Continua a leggere per scoprire le conclusioni del nostro ragionamento.

Impianto ibrido di riscaldamento: come è fatto?

Quando si parla di un impianto di riscaldamento ibrido ci si riferisce a un sistema energetico per il riscaldamento composto da queste due parti principali:

  • caldaia a condensazione che solitamente è alimentata a metano o GPL e che rappresenta l’unità interna;
  • pompa di calore alimentata elettricamente e dalle dimensioni piuttosto contenute che è invece l’unità esterna.

Questi due sistemi, è evidente, funzionano con fonti energetiche differenti. Ed è proprio la combinazione di queste due fonti energetiche a garantire un vantaggio economico piuttosto importante per il consumatore finale oltre che un beneficio ambientale non indifferente. Se comunque vorresti ottenere un risparmio ancora maggiore sul gas potresti dotarti di un ulteriore sistema aggiuntivo che sfrutta i collettori solari (solare termico) per la produzione di di acqua calda sanitaria.

Di norma, un sistema di riscaldamento ibrido con caldaia a condensazione e pompa di calore può essere collegato direttamente a un impianto di riscaldamento già esistente. Non è quindi necessario intervenire sui radiatori e sul sistema di distribuzione dell’abitazione. Di fatto, il nuovo impianto di riscaldamento ibrido, sostituisce la vecchia caldaia a muro.

Il punto di forza principale della soluzione ibrida per il riscaldamento è senza dubbio la sua adattabilità. E’ infatti consigliato in qualsiasi condizione climatica ed è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di riscaldamento – o raffrescamento – di ogni nucleo familiare. Questo perché è anche un sistema intelligente visto che è dotato di un sistema automatico che, in base alle necessità, è in grado di stabilire se sia la pompa di calore o la caldaia a condensazione o entrambe, a lavorare per raggiungere il miglior risultato con il minimo consumo.

L’obiettivo di questo tipo di impianto è triplice. Ricorrere al riscaldamento ibrido infatti ti permetterà di ridurre i consumi di elettricità, di abbattere i consumi di gas oltre che diminuire sensibilmente le emissioni di CO2.

Come funziona una sistema di riscaldamento con caldaia ibrida

Come premesso, il sistema ibrido con caldaia a condensazione e pompa di calore è dotato di un meccanismo di controllo “intelligente”. E’ questo meccanismo a decidere in autonomia se utilizzare la pompa di calore o la caldaia in base ad alcuni parametri come ad esempio la temperatura interna ed esterna all’abitazione. In questo modo il sistema è in grado di ottimizzare da solo i consumi energetici in base alle esigenze reali di riscaldamento.

L’impianto ibrido di riscaldamento prevede il collegamento tra caldaia a condensazione e pompa di calore attraverso due tubazioni. In particolare l’unità interna funziona con uno scambiatore di calore acqua/gas refrigerante, che è del tutto integrato ad un sistema idraulico ed elettronico di controllo.

Il riscaldamento ibrido caldaia e pompa di calore funziona in tre modalità distinte. Come abbiamo anticipato, a gestire l’attivazione delle tre modalità sarà il sistema intelligente dell’impianto. Questo baserà la sua scelta in base a:

  • temperatura ambientale esterna,
  • temperatura di mandata degli impianti di casa,
  • prezzi di gas metano ed energia elettrica che vengono configurati nel sistema.

Le tre modalità di funzionamento della caldaia ibrida invece sono le seguenti:

  1. sola caldaia. Quando all’esterno ci sono temperature esterne rigide (< 0 °C) funziona unicamente la caldaia a condensazione, chiamata a lavorare a pieno regime per riscaldare acqua e ambienti
  2. sola pompa di calore, quando all’esterno ci sono temperature esterne alte (> 7 °C). In questo caso la pompa di calore è alimentata tramite fonti rinnovabili
  3. sistema ibrido che sfrutta entrambi i generatori in contemporanea. Con temperature esterne prossime ai 0 °C il funzionamento della caldaia e della pompa di calore è combinato, e assicura un comfort maggiore sfruttando proprio il fluido preriscaldato presente nella pompa

Solitamente, per una maggiore efficienza, la precedenza sul funzionamento dell’uno o dell’altro generatore di calore viene data alla pompa di calore visto che e riesce a soddisfare l’80% del carico termico annuo.

Quanto risparmio con un impianto di riscaldamento ibrido caldaia a condensazione e pompa di calore?

Scegliere un impianto di riscaldamento ibrido che sfrutta la combustione del gas tramite la caldaia a condensazione e la pompa di calore presenta numerosi vantaggi. Li abbiamo elencati qui di seguito focalizzandoci prevalentemente su quelli economici:

  • Riduzione delle emissioni di CO2 visto che il sistema sfrutta anche la pompa di calore che è in grado di soddisfare l’80% del carico termico annuo.
  • Maggiore efficienza energetica data dalla combinazione di due fonti energetiche differenti.
  • Minori consumi dati dalla maggiore efficienza energetica che si traducono in un risparmio che può variare tra il 30 e il 50%, anche di più visti i recenti aumenti del prezzo del gas.
  • Produzione di acqua calda sanitaria istantanea e più efficiente del 20%.
  • Infine, se vuoi raggiungere un ulteriore risparmio puoi sempre integrare un sistema con pannello solare termico o fotovoltaico per abbattere i consumi elettrici della pompa di calore.

Quanto costa installare una caldaia ibrida?

Il costo di un impianto di riscaldamento ibrido varia dai 10.000 € fino ai 15.000 € a seconda dei modelli e dalla marca. In questo range, oltre a caldaia e pompa di calore, sono solitamente inclusi:

  • i collegamenti idraulici ed elettrici,
  • gli accessori per il montaggio,
  • la relativa manodopera.

A questi costi c’è inoltre da aggiungere la redazione della legge 10 che può costare dai 500 € ai 1000 €, IVA esclusa. I costi di manutenzione, invece, ammontano a circa 80 € ogni due anni.

Quali sono le detrazioni fiscali per l’installazione di un impianto di riscaldamento ibrido?

Come abbiamo appena riportato, i costi per l’installazione di un sistema di riscaldamento ibrido caldaia a condensazione e pompa di calore sono tutt’altro che indifferenti. Tanto che forse ti stai già chiedendo se ne vale davvero la pena sostenerli.

Ma non devi preoccuparti perché stiamo per darti è senza dubbio una bellissima notizia. Esistono infatti delle agevolazioni fiscali che ti permetteranno di risparmiare notevolmente per l’installazione di una caldaia ibrida. Fra queste spicca senza dubbio l’Ecobonus 65% che ti consente appunto di risparmiare fino al 65% sui costi di fornitura e di installazione e che sarà valido fino al 2024

Tale importo ti verrà restituito in 10 rate annuali tramite le detrazioni sull’IRPEF oppure, grazie all’approvazione del Decreto Rilancio potrai decidere di usufruire di un pari sconto in fattura in cambio della cessione del credito cui avresti avuto diritto. In questo modo, anziché aspettare dieci anni per recuperare la detrazione fiscale potrai ottenere subito uno sconto del 65% sulla spesa che hai sostenuto. In ogni caso puoi scoprire di più su questa detrazione cliccando qui.

Conclusioni

Decidere di passare ad un impianto di riscaldamento ibrido con caldaia a condensazione e pompa di calore è sicuramente un primo passo verso il risparmio energetico e quindi anche sulle bollette.

Un risparmio che può essere notevolmente incrementato collegando il sistema ibrido ad un impianto solare termico oppure ad uno fotovoltaico. In entrambi i casi potresti avere accesso ad ulteriori incentivi che ti permetteranno di rientrare del costo dell’investimento sostenuto in tempi ancora più brevi!

Se quindi stavi cercando un modo per risparmiare sulla bolletta del gas senza rinunciare a riscaldare adeguatamente gli ambienti di casa tua adesso lo hai trovato: Il sistema di riscaldamento ibrido con caldaia a condensazione e pompa di calore è quello che fa per te!

Vuoi saperne di più sul riscaldamento ibrido? Compila il modulo che trovi qui sotto con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore.

#gates-custom-638f41c80cd01 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638f41c80cd01 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638f41c80cd01 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?