Fotovoltaico per l’azienda: come finanziare la riduzione dei costi energetici

Fotovoltaico per l’azienda: come finanziare la riduzione dei costi energetici

Fotovoltaico per l’azienda: quali incentivi puoi sfruttare nel 2020 per finanziare la riduzione dei costi energetici?

Home » Fotovoltaico per l’azienda: come finanziare la riduzione dei costi energetici

 

Se quando arriva la bolletta per l’energia elettrica la prima cosa a cui pensi è: Quali incentivi posso sfruttare per installare il fotovoltaico per la mia azienda per ridurne i costi?” allora sei nel posto giusto.

Se sei un imprenditore, immaginiamo che tu tenga alla tua azienda nella stessa maniera in cui tieni a tuo figlia o figlio. Vuoi solo il meglio per lei o lui e speri che possa crescere piena di salute e di energia. Per fare ciò però sono necessari degli investimenti, investimenti di cui non sempre puoi conoscere il reale ritorno economico. Se iscrivere un figlio all’università può essere considerato come un investimento sul suo futuro, installare in impianto fotovoltaico per la tua azienda può essere un investimento tra i migliorari. Un modo per migliorare i numeri del bilancio aziendale.

Ovviamente, prima di effettuare un simile investimento dovrai effettuare tutte le verifiche del caso. In particolare dovri verificare l’impatto economico e finanziario sul tuo bilancio. E’ il primo passo, prima di avviare le pratiche per installare un fotovoltaico per la tua impresa dovrai essere certo di far quadrare i conti.

Un ritorno economico che è davvero a portata di mano. Grazie alle agevolazioni fiscali previste dalla legge italiana ed al costo dell’energia elettrica al lordo delle tasse. In sostanza, una delle prime domande che ti sarai posto è: “quali  sono gli incentivi per il fotovoltaico di cui posso usufruire quest’anno?”.

In questo articolo troverai proprio alcuni semplici punti che potranno fornirti tutte le informazioni a riguardo realizzati dagli esperti in detrazioni fiscali per aziende di Valore Energia.

Impianto fotovoltaico per l’azienda: no al super-ammortamento e si al credito di imposta

Un incentivo per l’installazione di un impianto fotovoltaico per le aziende che veniva utilizzato in passato è quello che era conosciuto con il nome di super-ammortamento del 130%. Questo super ammortamento prevedeva che se i lavori di realizzazione dell’impianto fotovoltaico della tua azienda fossero costati ad esempio 100 mila euro, avresti potuto mettere nel bilancio della tua impresa, un costo per questo lavoro di 130 mila euro, un costo che sarebbe potuto essere spalmato nei successivi 11 anni. Il diretto vantaggio di tutto ciò è la conseguente diminuzione della pressione fiscale della tua azienda, particolarmente legata all’utile prodotto dalla tua impresa.

Se prima le cose funzionavano in questo modo, oggi non è più così.

Con la legge di bilancio 2020 questa misura è stata eliminata ed è stata sostituita dal nuovo credito di imposta al 6%. Un credito di imposta di cui è possibile usufruire per una spesa massima di 2 milioni di euro.

Ci teniamo subito a specificare che, sebbene questa agevolazione per l’installazione di un impianto fotovoltaico per un’azienda possa sembrare meno generosa la realtà dei fatti è che non sempre è così. Come in molte cose, il reale vantaggio di queste misure dipende dal caso a cui le si applicano. Inoltre, anche se il vantaggio si è ridotto in molti casi, l’investimento nel fotovoltaico resta sempre appetibile.

Se prendiamo come esempio una società di capitali (come S.p.a. o S.r.l.) soggette a Ires la differenza fra la nuova norma e la precedente è minima: se con il super-ammortamento al fotovoltaico potevi avere un vantaggio fiscale del 7.2% da ottenere in 11 anni, con la nuova cessione del credito al 6% puoi recuperare lo sgravio fiscale in 5 quote annuali.

Un altro aspetto interessante dato dal fotovoltaico è la possibilità di sfruttare lo scambio sul posto, ovvero la possibilità di cedere l’energia prodotta in eccesso alla rete, almeno fino ai 500 kWp. L’energia ceduta alla rete è di fatto come se fosse stata “venduta” e le tariffe con cui effettui questa operazione sono più che interessanti.

Le agevolazioni per il fotovoltaico per aziende del decreto FER1

Ci sono altre agevolazioni interessanti da valutare se vuoi installare un impianto fotovoltaico per la tua azienda. Ad esempio quelle previste dal decreto FER1, emanato allo scopo di sostenere la produzione dell’energia rinnovabile per raggiungere i target europei nel 2030.

Si tratta di un decreto interessante perché permette di usufruire di agevolazioni per il fotovoltaico a tutte quelle aziende che acquistano impianti di nuova costruzione superiori a 20 kW. Vi rientrano anche le aziende agricole a patto però che effettuino le installazioni in questioni su edifici con destinazione agricola oppure su serre.

Se ottieni questo incentivo tramite iscrizione a registro o asta, tutta l’energia immessa in rete potrà essere pagata secondo la tariffa incentivante approvata. Inoltre un altro dei vantaggi di questo decreto è che prevede ulteriori bonus applicabili direttamente alla tariffa incentivante, qualora l’azienda che si appresta ad installare un impianto fotovoltaico debba smaltire eternit o amianto.

Fra i contro di del decreto FER 1 rientra senza dubbio il fatto che esclude i potenziamenti di vecchi impianti fotovoltaici.

credito di imposta sì, ma solo per il sud o per il mezzogiorno

Questa forma di agevolazione per l’installazione del fotovoltaico per aziende può essere utilizzata solo in determinate regioni, come si evince dal nome di questa misura. Le regioni in questione sono le seguenti:

  • Campania,
  • Puglia,
  • Basilicata,
  • Calabria,
  • Sicilia,
  • Molise,
  • Sardegna,
  • Abruzzo

Inoltre si tratta di una misura che sarà valida fino al 31 dicembre 2020.

Tutti i soggetti che sono titolari di impresa possono beneficiarne. Tutti tranne i soggetti che operano nel settore della produzione e distribuzione di energia e infrastrutture energetiche. Sarà quindi possibile usufruire di queste agevolazioni qualora la produzione di energia elettrica sia funzionale all’attività della tua azienda e non rappresenti il suo business principale.

Le altre attività escluse da questa agevolazione sono le seguenti:

  • l’industria siderurgica,
  • industria carbonifera,
  • costruzione navale,
  • produzione di fibre sintetiche,
  • trasporti e le relative infrastrutture.

La normativa in questione, sebbene sia stata oggetto di numerose applicazioni con molte aziende che sono riuscite ad usufruire degli incentivi per l’installazione del fotovoltaico, non è molto chiara e ti consigliamo di approfondirla con il tuo consulente fiscale prima di fare passi azzardati. Sembrerebbe infatti che il il fotovoltaico debba essere uno degli elementi che compongono un investimento complessivo più ampio per avere accesso al credito di imposta che varia dal 25% al 45%.

Quindi Gli incentivi per il fotovoltaico per l’ azienda sono convenienti?

Per dare una conclusione a quanto abbiamo scritto fino a questo momento, se stai pensando di ricorrere al fotovoltaico per la tua azienda nel 2020 siamo lieti di ribadire la bella notizia.

Gli strumenti incentivanti a tua disposizione non mancano di certo. Tuttavia ti consigliamo di organizzarti bene e per tempo ricorrendo ai tuoi consulenti fiscali oppure alla nostra consulenza.

Per fare questo non esitare a contattarci!

#gates-custom-6099ace2ed013 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-6099ace2ed013 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-6099ace2ed013 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Scarica la nostra guida gratuita sul Superbonus 110%!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?