Caldaia a idrogeno: pro e contro

Caldaia a idrogeno: pro e contro

Caldaia a idrogeno pro e contro: quali sono? Ne parliamo in questo approfondimento

Home » Caldaia a idrogeno: pro e contro

 

L’Europa, insieme a tutto il mondo, sta cercando di ridurre sensibilmente le emissioni di gas serra inquinanti. L’obiettivo è ridurre dell’80% queste emissioni entro il 2050 cercando in sostanza di cambiare il modo tramite cui i cittadini riscaldano le loro case. D’altronde il riscaldamento costituisce circa il 40% del consumo energetico.

L’introduzione di nuovi carburanti come ad esempio l’idrogeno, oltre a ridurre sensibilmente i costi, potrebbe anche diminuire notevolmente la nostra impronta di carbonio e quindi a riscaldarci in maniera più sostenibile.

Ma l’idrogeno potrebbe servire non solo a riscaldarci, ma a anche ad utilizzare i nostri elettrodomestici in maniera sempre più sostenibile. La caldaia a idrogeno a microcogenerazione in particolare, riesce a generare anche energia elettrica tanto che in combinazione con un impianto fotovoltaico ti permette di staccarti dall’energia elettrica.

Ma i vantaggi della caldaia ad idrogeno non finiscono certo qui.

Abbiamo cercato di ricapitolare in questo approfondimento i pro ed i contro della caldaia a idrogeno insieme ai nostri esperti.

Perché passare al riscaldamento a idrogeno?

In questo momento circa 8 case su 10 in Italia utilizzano caldaie a gas come combustibile per il loro impianto di riscaldamento. Le restanti 2 invece utilizzano sistemi come pompe di calore o il solare termico e quindi, almeno da un punto di vista di sostenibilità ambientale sono a posto. Per le restanti 8 invece, sarebbe necessario sostituirle con un’alternativa meno inquinante un processo costoso e proco pratico.

Anziché sostituire i sistemi di riscaldamento quindi, una soluzione migliore sarebbe quella di utilizzare un carburante a basse emissioni di carbonio. Per questo l’alternativa ideale è rappresentata dall’idrogeno. Le caldaie ad idrogeno infatti possono fornire sia riscaldamento che acqua calda che elettricità.

Come funzionano le caldaie a idrogeno?

Prima di passare a spiegare quali sono i pro ed i contro delle caldaie a idrogeno forse è necessario spiegare brevemente il loro funzionamento. 

Il principio di base è quello di usare l’idrogeno per alimentare gli elettrodomestici è quello di usare questo elemento, il più presente sull’atmosfera terrestre, come combustibile. Per fare ciò è quindi necessario separare l’idrogeno dagli elementi con cui è legato come ad esempio l’ossigeno.

All’interno delle celle a combustione avviene la scissione dell’elemento dell’acqua H2O nei suoi due elementi costitutivi ovvero idrogeno e ossigeno, un processo che genera vapore contenente energia termica. E’ questo vapore a rilasciare il calore necessario al riscaldamento così come è sempre questo vapore a muovere le turbine in grado di produrre l’energia elettrica innescando un vero e proprio processo di micro-cogenerazione. Ovviamente questa non è l’unica tecnologia tramite cui è possibile ottenere l’idrogeno, ma questa è sicuramente la più conveniente.

Le caldaie ad idrogeno vengono installate come le caldaie a gas, e, almeno esternamente, sono molto simili. L’unica differenza è che queste caldaie a idrogeno devono essere collegate, anziché all’impianto del gas, a quello dell’acqua in modo che possano essere sempre collegate al loro combustibile. Queste caldaie devono essere collegate anche alla rete elettrica però dal momento, che sono in grado di generare anche energia elettrica.

Caldaie a idrogeno pro e contro

I vantaggi delle caldaie a idrogeno

I pro delle caldaie ad idrogeno sono i seguenti:

  • Riduzione delle emissioni dei gas serra a zero. Uno degli obiettivi principali per cui sono state sviluppate le caldaie a idrogeno è quello della decarbonizzazione dei sistemi di riscaldamento che utilizziamo nelle nostre case. I combustibili fossili infatti ogni giorno rilasciano tonnellate e tonnellate di gas serra nell’atmosfera provocando un sempre più accentuato riscaldamento globale con conseguenze disastrose sul nostro pianeta.
  • Efficienza energetica. L’idrogeno contiene una quantità abbastanza grande di energia. Alcuni calcoli dimostrano come un kg di idrogeno sia in grado di generare la stessa energia che generano 2,8 kg di benzina. Inoltre l’idrogeno, essendo l’elemento più presente nel nostro pianeta, non rischia di esaurirsi.
  • Stoccaggio. L’idrogeno può essere conservato ed immagazzinato in diversi modi. Può essere compresso, oppure liquefatto ecc.
  • Possibilità di utilizzare l’attuale infrastruttura. Gli esperti sono concordi nell’affermare che, in caso ci sia la necessità di distribuire ai vari utenti l’idrogeno, sarà possibile utilizzare la stessa infrastruttura sulla quale oggi circola il gas.
  • Accesso ad incentivi fiscali. E’ possibile usufruire delle agevolazioni del 65% per la sostituzione della caldaia o di quelle che ammontano al 50% che rientrano nel cosiddetto bonus ristrutturazione.

Se vuoi approfondire questo argomento clicca qui!

Gli svantaggi

  • Possibilità di dover convertire gli apparecchi esistenti. Non è possibile utilizzare il 100% di idrogeno sugli apparecchi attuali costruiti per utilizzare altre fonti di carburante in quanto potrebbero avere funzioni di combustioni diverse.
  • Possibilità di emissioni di carbonio. Nella produzione di idrogeno, le tecnologie utilizzate sono diverse. Alcune di essere potrebbero comunque produrre emissioni di carbonio, specie quando nella sua produzione vengono utilizzati combustibili fossili. Questo problema potrebbe essere risolto qualora, per il processo di elettrolisi ovvero di separazione degli atomi di idrogeno da quelli con cui è legato, vengano utilizzate energie provenienti da fonti rinnovabili
  • Occhio alla sicurezza. L’idrogeno è un elemento altamente infiammabile. Nonostante le caldaie a idrogeno siano molto sicure, è sempre necessario fare attenzione all’alta infiammabilità del gas.

Se ti è interessato questo articolo sul tema del riscaldamento ad idrogeno e vuoi saperne di più sui sistemi di riscaldamento ad energia rinnovabile, compila il form con i tuoi dati.

#gates-custom-633c4095702be h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-633c4095702be h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-633c4095702be h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?