Pompa di calore per termosifoni in ghisa: si può fare oppure no?

Pompa di calore per termosifoni in ghisa: si può fare oppure no?

La pompa di calore per termosifoni in ghisa è una scelta efficiente oppure no? Scoprilo insieme ai nostri esperti

Home » Pompa di calore per termosifoni in ghisa: si può fare oppure no?

 

Sono in molti gli installatori in giro per l’Italia ad affermare che la pompa di calore per i termosifoni in ghisa non funziona.

Ma è davvero così?

Se anche tu ti trovi in una situazione in cui stai valutando se installare o meno una pompa di calore professionale per riscaldare la tua abitazione ma hai i termosifoni in ghisa avrai sicuramente sentito l’affermazione qui sopra diverse volte.

In Italia infatti è palese come manchi una vera e propria cultura su come funzionino i riscaldamenti a pompa di calore. E’ quindi evidente come siano in molti a credere che le pompe di calore non siano appropriate per far funzionare i sistemi di riscaldamento in ghisa. In Italia infatti non c’è una scuola precisa che ti spiega come sfruttare al meglio i benefici di un sistema completamente autonomo. Come se non bastasse, le normative scritte, che devono rispettare i termotecnici, non sono fatte per ragionare con l’ottica delle pompe di calore. Un termotecnico tradizionale infatti è in grado di dirti solamente quanta energia serve per riscaldare la tua abitazione nella peggiore delle condizioni (ex legge 10/91).

Ma la pompa di calore serve più che altro a mantenere costante la temperatura in casa. In sostanza è come se il termotecnico ti dicesse quanta benzina consuma la tua automobile per andare da zero a cento, non quanta ne serve per mantenere la velocità raggiunta (che è sicuramente di meno).

Per questo abbiamo interpellato i nostri esperti a riguardo e quello che ne è emerso è sorprendente. In realtà far funzionare un sistema di riscaldamento a pompa di calore per termosifoni in ghisa è possibile. Ne parliamo qui di seguito.

Perché si afferma che la pompa di calore per termosifoni in ghisa non funziona?

Coloro che fanno parte della scuola che afferma che la pompa di calore per i termosifoni in ghisa non funziona sono coloro che cercano la pompa di calore che porti a 65° l’acqua nei termosifoni. Sono infatti convinti che se è ad una temperatura inferiore non può scaldare sufficientemente l’abitazione. Tuttavia non servono i 65° C per riscaldare gli ambienti, ne bastano molti meno.

Questo perché sostanzialmente per mantenere costante una temperatura all’interno di una stanza ci sono due soluzioni:

  • settare i termosifoni ad una temperatura altissima e far accendere e spegnere continuamente il sistema per mantenere la temperatura;
  • oppure trovare la temperatura più bassa possibile che serve per mantenere costante l’apporto di energia, abbassando il lavoro del generatore di calore.

Il lavoro ed il calcolo implicati dalla seconda soluzione sono abbastanza semplici per i tecnici preparati come i nostri anche se ai più sembra un lavoro impossibile. Per questo sono in molti ad optare per le soluzioni ibride quando invece, oggi, con un sistema intelligente di controllo delle temperature tramite attuatori automatici gestiti da remoto è possibile ottenere lo stesso risultato senza dover ristrutturare praticamente in toto il sistema di riscaldamento dell’abitazione.

Requisiti per pompa di calore e termosifoni a ghisa

Con quanto abbiamo appena affermato non vogliamo assolutamente affermare che tutti i sistemi a pompa di calore vanno bene i sistemi di riscaldamento con termosifoni in ghisa. Alla base del sistema di riscaldamento infatti ci deve essere una pompa di calore che risponda alle esigenze del riscaldamento. In commercio ne esistono davvero poche, però non significa che sia impossibile installare una pompa di calore per termosifoni in ghisa.

Questa non è un’operazione sempre possibile, ma è possibile sfruttarla abbastanza spesso. Soprattutto quando la casa ha degli impianti vecchi e poco performanti come i termosifoni in ghisa.

Oggi puoi tranquillamente eliminare la vecchia caldaia o fare a meno di legna e pellet. Basta scegliere una centrale termica fatta con una termopompa professionale, anche se hai i radiatori in ghisa. Una centrale termica efficiente, che sfrutta al 100% tutta l’energia prodotta dal sole e ti permette di dire addio per sempre combustibili fossili anche se hai i termosifoni in ghisa.

La pompa di calore deve essere in grado di lavorare costantemente con la temperatura di mandata dell’acqua nel circuito di riscaldamento da 45 a 55 gradi per offrire il giusto comfort agli occupanti di casa. L’importante quindi è trovare la giusta temperatura dell’acqua che scorre dentro i termosifoni giusta per mantenere temperature costanti intorno ai 20 e 21 gradi negli ambienti in cui sono posti. Ovviamente deve anche cambiare il modo di pensare a come distribuire l’acqua calda prodotta dalla centrale termica, come la sua progettazione per poter far funzionare un riscaldamento a pompa di calore per termosifoni in ghisa.

Requisiti per il funzionamento pompa di calore per termosifoni in ghisa

Come abbiamo visto, un impianto di riscaldamento che funziona con una pompa di calore per termosifoni in ghisa è realizzabile e funziona. Per essere efficiente però deve avere questi requisiti ed elementi:

  • Una termopompa professionale europea, ovvero una pompa di calore studiata per produrre acqua calda sanitaria a 50 o 55 gradi. Inoltre deve essere in grado di funzionare anche quando le temperature esterne sono veramente rigide, senza mai abbandonarti.
  • La progettazione di tutti i componenti all’interno della centrale termica deve essere fatta in modo da sfruttare ed ottimizzare al massimo i benefici delle energie rinnovabili. Per questo è necessario che la centrale termica abbia anche un serbatoio di accumulo per l’acqua tecnica ed uno per l’acqua calda sanitaria. Inoltre è altamente consigliato abbinare un impianto fotovoltaico domestico a questa tecnologia ed un batteria di accumulo in grado di stoccare gratuitamente l’energia del sole e riutilizzarla nel momento del bisogno.
  • Eseguire i lavori a regola dell’arte sfruttando tutti quei piccoli accorgimenti che possono solo che migliorare la resa della macchina. Ti consigliamo quindi di rivolgerti a degli esperti del settore per quanto riguarda l’installazione di un sistema di riscaldamento a pompa di calore per termosifoni in ghisa e quindi ottimizzare al massimo il tuo investimento.

Vuoi scoprire qualche informazione utile in più sul riscaldamento a pompa di calore? Non esitare a contattarci compilando il modulo che trovi qui di seguito.

#gates-custom-633c3db79d2c2 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-633c3db79d2c2 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-633c3db79d2c2 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?