Guida completa al fotovoltaico domestico

Guida completa al fotovoltaico domestico

Sei in cerca di informazioni sul fotovoltaico domestico visti i costi delle bollette che non accennano a diminuire? Ecco la guida completa corredata dei 5 motivi per cui dovresti scegliere l’energia solare per casa tua

Home » Guida completa al fotovoltaico domestico

 

I costi delle bollette di gas e luce sono cresciuti enormemente negli ultimi sei mesi. Le famiglie come la tua potrebbero trovarsi a pagare più di 1000 euro per sostenere questi costi rispetto all’anno precedente!

E’ comprensibile quindi il motivo per cui siano in molti, proprio come te, a dover cercare soluzioni alternative che permettano loro di risparmiare sulle bollette. Fra queste soluzioni figura appunto quella del fotovoltaico domestico grazie al quale, sfruttando l’energia del sole, potrai essere in grado di produrre elettricità per alimentare i tuoi elettrodomestici.

Ma cos’è di preciso un impianto fotovoltaico domestico? Quanto può costare? Quali sono i motivi per cui installare un impianto fotovoltaico domestico è conveniente?

Abbiamo cercato di fare il punto della situazione sugli argomenti sopra elencati in questa semplice e breve guida sul fotovoltaico domestico.

Che cos’è un impianto fotovoltaico domestico?

Con il termine fotovoltaico domestico vengono indicati tutti quei sistemi che, tramite i pannelli solari, vengono installati sul tetto di un’abitazione e che sono in grado di produrre energia elettrica. L’energia prodotta da questi sistemi è però destinata al fabbisogno energetico dell’abitazione sul quale è installato l’impianto.

La differenza tra un fotovoltaico domestico rispetto ad uno industriale non sta tanto nel funzionamento, quanto nella potenza o dimensione dell’impianto. E’ evidente che una residenza avrà una necessità minore di energia elettrica rispetto ad un impianto fotovoltaico che deve soddisfare le esigenze di un’industria o di un’attività commerciale. Un impianto fotovoltaico domestico di solito ha una potenza inferiore ai 20kW, dove i 20kW sono nella maggior parte dei casi anche troppi.

Per l’installazione di un impianto fotovoltaico domestico infatti è necessario come prima cosa calcolare i consumi medi annuali dell’edificio in cui lo si vuole installare. Nel caso di casa tua quindi, dovrai per prima cosa capire qual è il tuo fabbisogno energetico e sulla base di questo calcolare la potenza dell’impianto da installare. Vanno anche considerati fattori come l’esposizione dei pannelli al sole e l’inclinazione dei raggi solari che colpiscono i pannelli oltre senza dubbio alla superficie che puoi mettere a disposizione per l’installazione di questi pannelli.

Generalmente, un impianto fotovoltaico domestico comprende i seguenti elementi:

  • generatore, ovvero i pannelli fotovoltaici che trasformano l’energia solare in energia elettrica continua;
  • inverter, che trasforma la corrente continua in corrente alternata;
  • una struttura di sostegno dei pannelli e dell’impianto;
  • eventualmente, un sistema di accumulo. Quest’ultimo elemento è fondamentale per utilizzare l’energia che l’impianto produce in eccesso durante il giorno quando ne hai bisogno in momenti in cui non ne produce affatto.

Quali sono le tipologie di sistemi fotovoltaici esistenti?

Sono due gli impianti fotovoltaici domestici che solitamente si installano sui tetti delle abitazioni:

  • impianto tradizionale: si tratta di moduli standard che convertono i raggi solari in elettricità sul posto, grazie alle celle fotovoltaiche monocristalline o policristalline. Questo tipo di fotovoltaico domestico rimane sempre collegato alla rete elettrica nazionale in modo da poter sopperire a eventuali esigenze
  • impianto on-grid o con sistema di accumulo: questo impianto fotovoltaico domestico è dotato di un sistema di accumulo a batterie (solitamente al litio) che consente di immagazzinare l’energia prodotta e di conservarla per i momenti di necessità. Anche questi pannelli sono collegati alla rete nazionale, ma consentono un’indipendenza da essa maggiore con maggiori risparmi sulle bollette. E’ questa tipologia di impianto che può permetterti in alcuni momenti di raggiungere l’indipendenza energetica.

Esiste anche una terza tipologia di impianti fotovoltaici domestici: i sistemi off-grid. Questi sono moduli particolari, non allacciati alla rete elettrica, e particolarmente ideali per le strutture isolate e mobili, dove appunto la rete elettrica non è a portata di mano.

Quanto costa un impianto fotovoltaico domestico?

I costi degli impianti fotovoltaici domestici variano molto in base a diversi fattori. In primis, ad incidere sul prezzo, è il costo imposto dall’azienda fornitrice dei pannelli che solitamente è direttamente proporzionale alla qualità delle componenti dell’impianto. A fare il prezzo dell’impianto però sono anche i servizi che possono essere inclusi nei contratti e le garanzie comprese in esso.

Ad esempio fra i servizi che noi di Valore Energia includiamo nel montaggio vi sono i seguenti:

  • sopralluogo e verifica della fattibilità del progetto;
  • installazione chiavi in mano del fotovoltaico domestico;
  • gestione della documentazione burocratica;
  • allacciamento per lo SSP;
  • sistema di monitoraggio integrato.

A questo punto punto è venuto il momento di rispondere alla fatidica domanda “Quanto costa un impianto fotovoltaico domestico?”. Possiamo risponderti molto semplicemente che i prezzi vanno dai circa 9.000 € per un 3kW senza batteria di accumulo ai circa 25.000 € per un 11 kW sempre senza batteria. Qualora ci fosse la necessità di un sistema di accumulo dovrai aggiungere a queste cifre altri dai circa 6.000 per una batteria da 2,4 kW fino a circa 13.000€ per una batteria da 12kW.

Tuttavia quelli che leggi non sono i prezzi effettivi per un impianto fotovoltaico domestico. Esistono infatti tutta una serie di contributi o sgravi fiscali in grado di ridurre sensibilmente il costo dell’investimento. In particolare grazie agli ecobonus 50%, attivi anche nel 2023, potrai spendere solo la metà per acquistare ed installare un impianto fotovoltaico con relativo sistema di accumulo. In ogni caso puoi approfondire questo argomento cliccando qui.

5 motivi per cui installare il fotovoltaico domestico è una scelta vincente

Perché installare un impianto fotovoltaico domestico? Le risposte a questa domanda sono molteplici. Del resto i vantaggi di produrre energia da fonti rinnovabili non sono pochi. Abbiamo quindi cercato di sintetizzare 5 motivi per cui dovresti cominciare subito a produrre energia da fonti rinnovabili. Scopriamoli insieme qui di seguito.

1. Il fotovoltaico domestico ti permette di risparmiare sulla bolletta

La tua bolletta bimestrale dell’energia elettrica è sempre altissima? Con i recenti aumenti del costo dell’energia non facciamo fatica a credere che lo sia anche se hai messo in pratica tutti i più saggi consigli per risparmiare corrente.

Il primo vero motivo per scegliere un fotovoltaico domestico è quindi meramente economico: risparmiare sulle bollette anche fino al 100% in base alle tue abitudini. Certo, come abbiamo visto il costo dell’investimento non è affatto irrisorio. Però perché continuare a pagare bollette salatissime quando con gli stessi soldi che spenderesti per le bollette, anzi anche meno in questo periodo, potresti avere elettricità gratis? Inoltre, una volta finito di ripagare l’impianto, 5/6 anni sono sufficienti, il risparmio si trasforma in vero e proprio guadagno!!!

2. L’investimento è conveniente

L’investimento per il fotovoltaico domestico è soggetto ad agevolazioni fiscali oltre che finanziamenti e accordi speciali con il GSE.

  • Il Superbonus 110% (confermato fino al 31 dicembre 2022 per abitazioni unifamiliari e unità indipendenti e fino al 31 dicembre 2023 per condomini ed edifici composti da più unità) ti permette di recuperare il 110% del costo dell’impianto fotovoltaico.
  • Il Bonus ristrutturazioni (confermato fino al 31 dicembre 2024) ti permette di recuperare il 50% della spesa affrontata per le ristrutturazioni e quindi anche per installare il fotovoltaico domestico.
  • Stesso discorso anche per l‘ecobonus 50% che ti permette di sfruttare tale detrazione fiscale anche tramite sconto in fattura e quindi pagare direttamente il 50% del costo totale.
  • Con lo Scambio Sul Posto, puoi rivendere al GSE l’energia che hai prodotto ma che non consumi; in questo modo, al risparmio in bolletta si aggiunge il guadagno sotto forma di conguaglio.
  • Infine, puoi scegliere di pagare a rate con un investimento vantaggioso, rivolgendoti direttamente a noi di Valore Energia.

3. Con il fotovoltaico domestico, conquisti l’indipendenza

Con un impianto fotovoltaico domestico i sogni diventano realtà. Chi non sognerebbe di avere una vita libera dalle bollette dell’energia? Con un fotovoltaico adeguatamente calibrato questo sogno può diventare realtà grazie ai sistemi di accumulo.

4. Produci energia pulita

L’energia elettrica che alimenta le nostre case, gli uffici, le industrie è per lo più ricavata da combustibili fossili (gas naturale e petrolio) che vengono importati e bruciati. E’ proprio la combustione di questi materiali a generare enormi quantità di CO2 che vengono immesse poi in atmosfera, contribuendo ad alimentare il fenomeno dell’effetto serra e del riscaldamento globale.

Con il fotovoltaico domestico invece la combustione non è necessaria. L’energia viene prodotta sfruttando quella del sole che è sostenibile visto che rientra fra le energia rinnovabili ovvero praticamente inesauribili. Installare un fotovoltaico sul tetto di casa è quindi una scelta responsabile, per noi stessi e per il nostro pianeta.

5. Con il fotovoltaico, la casa acquista valore

Installare un fotovoltaico domestico significa conferire un valore aggiuntivo alla casa. Il suo valore economico cresce e si mantiene a lungo nel tempo, considerata la vita media dei pannelli fotovoltaici (circa 30 anni) e la garanzia da cui sono coperti (generalmente, 25 anni).

E ora, se vuoi scoprire qualche informazione utile in più sul nostro fotovoltaico domestico, non esitare a contattarci compilando il modulo che trovi qui di seguito.

#gates-custom-633c418cbbc3b h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-633c418cbbc3b h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-633c418cbbc3b h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?