Impianto solare termico: abbinamenti, pro e contro

Impianto solare termico: abbinamenti, pro e contro

Alla scoperta dei vantaggi e degli svantaggi di un impianto solare termico e dei migliori abbinamenti

Home » Impianto solare termico: abbinamenti, pro e contro

 

L’impianto solare termico rappresenta una valida soluzione per la produzione di acqua calda sanitaria oppure da utilizzare per il riscaldamento di una casa o edificio. Una soluzione in grado di farti risparmiare notevolmente sui costi delle bollette per il riscaldamento e che, al tempo stesso è anche una soluzione sostenibile visto che sfrutta l’energia solare.

L’impianto solare termico è composto da uno o più pannelli solari, da un “bollitore” ovvero un serbatoio di accumulo dell’acqua calda, e da una pompa che serve a far circolare all’interno dell’impianto di riscaldamento l’acqua riscaldata.

Se abbiamo affermato che il solare termico è una soluzione green conveniente, è altrettanto vero che però, per avere acqua calda tutto l’anno, ed a tutte le ore del giorno, anche di notte, è necessario abbinarlo a qualche altro generatore supplementare.

Ma a cosa conviene abbinare un impianto solare termico? Quali sono gli effettivi pro e contro di un impianto solare termico?

Abbiamo chiesto ai nostri esperti di spiegarci quali sono gli abbinamenti più efficienti, dal punto di vista energetico e quindi anche dei consumi, dell’impianto solare termico e spiegarci i pro ed i contro di questa soluzione. Qui di seguito potete trovare una sorta di guida su questi abbinamenti e sui vantaggi e svantaggi secondo i suggerimenti dei nostri esperti.

Impianto solare termico e caldaia a condensazione

Abbinare una caldaia a condensazione ad un impianto solare termico è una delle soluzioni più diffuse e semplici da realizzare. In questo caso, il fluido presente all’interno delle tubature del pannello, riceve calore dal sole e, tramite il circuito, trasferisce questo calore al bollitore dell’acqua calda. A questo punto l’acqua calda viene distribuita nei diversi impianti, riscaldamento e/o idrico-sanitario, in base alla richiesta dell’utenza.

L’impianto solare termico, abbinato alla caldaia a condensazione, in questo caso deve essere gestito tramite una regolazione solare in grado di governare entrambi gli impianti in maniera smart. In pratica la caldaia entrerà in funzione solamente nel caso in cui la richiesta di calore sia superiore a quella fornita dai pannelli solari.

In questo modo è possibile garantire un abbassamento dei consumi di combustibile fossile per la produzione di acqua calda e al tempo stesso dei consumi per garantire il giusto comfort termico all’interno dell’edificio. Un abbassamento dei consumi che può arrivare anche al 60%!

Perché si risparmia e gli altri vantaggi

Le motivazioni dietro all’enorme abbassamento dei consumi generato dall’abbinamento dell’impianto solare termico ad una caldaia a condensazione sono i seguenti:

  • In inverno è possibile usare l’acqua riscaldata dai pannelli per integrare il sistema di riscaldamento esistente e la produzione di acqua calda sanitaria. In questo modo sarà sempre possibile usufruire del massimo comfort abitativo;
  • Durante il resto dell’anno, indicativamente da marzo-aprile a ottobre inoltrato, è possibile spegnere la caldaia e sfruttare solamente il solare termico per la produzione di acqua sanitaria.

Oltre al risparmio c’è anche un altro vantaggio economico che puoi ottenere installando un impianto solare termico abbinato ad una caldaia a condensazione. Installare questa coppia di impianti termici infatti contribuisce ad innalzare l’efficienza energetica, quindi anche la classe energetica, dell’edificio. Ciò si traduce innanzitutto in un aumento significativo del valore dell’immobile, ed inoltre anche di una maggiore appetibilità dello stesso in fase di compravendita.

Solare termico e pompa di calore

Abbinando un impianto solare termico ad pompa di calore (clicca qui per leggere il nostro approfondimento) potrai ottenere un sistema efficiente dal momento che potrai riscaldare casa senza gas. In questo modo non solo riuscirai a dimezzare il costo delle bollette ma farai anche del bene all’ambiente dal momento che non emetterai nessun gas di scarico in atmosfera.

D’altronde, come di certo avrai avuto modo di leggere fra le nostre pagine, la pompa di calore sfrutta un energia rinnovabile praticamente infinita. La sua tecnologia è in grado di sfruttare il calore naturalmente presente nell’aria, nell’acqua o nel sottosuolo. Per questo motivo riesce a riscaldare e, nel caso di una PDC reversibile, anche a raffrescare, gli ambienti sfruttando una risorsa pulita e gratuita.

Abbinando un impianto solare termico ad una pompa di calore quindi otterrai un impianto termico ad alte prestazioni in grado di soddisfare le tue esigenze di riscaldamento o di acqua calda abbattendo i costi. Inoltre, dal momento che entrambi i sistemi sfruttano energie rinnovabili, ha anche la garanzia di rispettare sempre l’ambiente che ci circonda!

Infine, anche per la pompa di calore, come per il solare termico, è possibile usufruire di importanti agevolazioni per risparmiare sui costi di installazione e rientrare più velocemente dalle spese.

Vantaggi dell’impianto solare termico

A prescindere dall’abbinamento che tu decida di realizzare, installare un impianto solare termico è sempre una scelta vincente. Come mai?

Te lo spieghiamo qui di seguito:

  • Avrai la possibilità di sfruttare una fonte di energia rinnovabile, gratuita e sempre disponibile;
  • Ti potrai allineare con le normative vigenti (Decreto Rinnovabili), evitando futuri interventi;
  • Potrai azzerare le emissioni di CO2 perché eviterai di consumare combustibili fossili;
  • Risparmierai in maniera sostanziosa sulla bolletta del gas. Potrai infatti risparmiare fino al 50% sui consumi per la produzione di acqua calda sanitaria, rispetto a un impianto a gas o gasolio. Riuscirai ad abbattere le spese fino al 30% se invece userai il solare termico anche come integrazione per il riscaldamento;
  • Incrementerai la classe di efficienza energetica della tua abitazione e quindi anche il suo valore;
  • Potrai ridurre il costo dell’investimento, se approfitti delle detrazioni fiscali (Ecobonus solare termico) e delle agevolazioni del Conto Termico.

Solare termico: svantaggi

Lo svantaggio principale, nonché praticamente l’unico, di un impianto solare termico è che esso dipende dalla presenza o meno del sole. Per questo motivo è sempre necessario abbinarlo ad un secondo generatore.

Inoltre è necessario anche dimensionarlo correttamente in base alle necessità energetiche della tua famiglia e alle caratteristiche della tua abitazione. Per esempio dovrai tenere in considerazione fattori come il numero di bagni, il numero di componenti del nucleo familiare, oppure la tipologia di tetto della tua abitazione per scegliere il pannello più indicato.

L’impianto solare termico migliore è solo uno: quello che ti permette di soddisfare le tue reali esigenze di riscaldamento e ACS, senza trasformarsi in un investimento antieconomico.

Vuoi sapere qual è la soluzione giusta per la tua abitazione?

Compila il form qui sotto per richiedere ulteriori informazioni e per ricevere una proposta da un nostro operatore!

#gates-custom-615042addc1a5 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-615042addc1a5 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-615042addc1a5 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Richiedi più informazioni e scarica la nostra guida gratuita sul Superbonus 110%!


Compila il form con i tuoi dati per ricevere più informazioni e scaricare la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?