Ecobonus solare termico: la detrazione al 65%

Ecobonus solare termico: la detrazione al 65%

Tutto quello che devi sapere sugli Ecobonus solare termico

Home » Ecobonus solare termico: la detrazione al 65%

La Legge di Bilancio 2021 approvata dal Governo Conte II ha di fatto prorogato le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Tra questi interventi che è possibile agevolare rientra anche l’installazione di impianti solari termici. Gli ecobonus solare termico sono quindi delle agevolazioni in grado di ridurre il costo dell’investimento sostenuto per gli impianti per la produzione di acqua calda sanitaria che sfruttano l’energia del sole per farlo.

La scadenza di queste detrazioni fiscali, dicevamo, è stata prorogata al prossimo 31 dicembre 2021. Fino alla fine di questo anno sarà quindi possibile richiedere gli ecobonus solare termico che prevedono uno sgravio IRPEF del 65%, ma non è escluso che il termina possa subire ulteriori posticipazioni.

Prima di proseguire oltre ed analizzare nel dettaglio il contenuto di questi ecobonus solare termico ci teniamo a precisare che comunque questi impianti possono essere finanziati anche grazie al Conto Termico.

Ma come si può ottenere questo ecobonus solare termico? Quali sono i passi necessari da compiere per averne accesso?

Lo abbiamo chiesto ai nostri esperti i hanno fissato i concetti base di questa detrazione in 3 punti principali:

  • quali sono gli interventi agevolati;
  • la documentazione necessaria da trasmettere all’ENEA e quella che deve essere conservata;
  • i massimali di spesa da rispettare per calcolare l’ammontare della detrazione a cui si ha diritto.

Esaminiamo quindi qui di seguito questi tre aspetti principali.

Ecobonus Solare termico: quali interventi sono ammessi?

Per godere degli ecobonus solare termico al 65% è necessario installare un impianto di questo tipo in grado di produrre acqua calda sanitaria, o comunque per essere integrato con l’impianto domestico di climatizzazione. Inoltre, il materiale utilizzato per questi lavori deve innanzitutto essere certificato secondo alcune norme tecniche di settore UNI EN 12975 o UNI EN 12976 o EN 12975 e EN 12976.

Tuttavia ciò non è sufficiente. Chi vuole usufruire degli ecobonus solare termico al 65% deve essere anche in possesso delle informazioni relative alla garanzia degli impianti. In particolare, la garanzia non deve essere inferiore a 5 anni per quanto riguarda i pannelli, mentre per gli accesso, come ad esempio i sistemi di fissaggio, deve durare almeno 2 anni.

Documentazione da conservare ed inviare all’ENEA

La pratica per ottenere l’Ecobonus solare termico deve essere conservata dal richiedente assieme a tutta una serie di documenti specifici. Alcuni di questi documenti devono inoltre essere inviati all’ENEA tramite una procedura informatica. Abbiamo quindi cercato di elencare questa documentazione qu di seguito, iniziato da quella da conservare a casa. in aggiunta, l’invio di alcuni documenti all’ENEA tramite una procedura informatica.

Iniziamo a elencare la documentazione da conservare a casa:

  • Sicuramente è importantissimo conservare la relazione asseverata di un professionista tecnico abilitato che certifichi l’ottenimento delle prestazioni energetiche previste dalla normativa o anche la dichiarazione della direzione lavori.
  • Inoltre è fondamentale custodire anche la fattura emessa dall’impresa che ha eseguito i lavori ma anche tutte le fatture per le quali si chiederà il rimborso fiscale.
  • E’ fondamentale conservare la a ricevuta del bonifico bancario che si è eseguito per pagare le prestazioni portate in deduzione.
  • Infine è necessario conservare il documento che attesta l’invio della documentazione all’ENEA.

Per quanto riguarda invece la documentazione da inviare all’ENEA è fondamentale inviare, entro 3 mesi dalla fine dei lavori, il certificato di collaudo. Inoltre, ad esso dovrà essere allegata anche una scheda informativa che riporti tutte le informazioni previste dall’allegato F del decreto 19 febbraio 2007.

Massimali di spesa e massima detrazione ottenibile

Il massimale di spesa dei lavori di installazione di un impianto solare termico è ammonta a circa 92.308 euro. Tale cifra darà diritto ad una cifra di detrazione per gli ecobonus solare termico che ammonterà al massimo a 60.000 euro. Tale sconto fiscale sarà ripartito in 10 rate annue di pari importo.

Per avere accesso alla detrazione è inoltre necessario rispettare alcune regole in modo da compilare correttamente in bonifico bancario “parlante”, come ad esempio l’indicazione sulla corretta causale da inserire.

#gates-custom-616a040a6ba69 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-616a040a6ba69 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-616a040a6ba69 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Scarica la nostra guida gratuita sul Superbonus 110%!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?