Scadenza unifamiliari superbonus: arriva la proroga al 30 settembre 2023

Scadenza unifamiliari superbonus: arriva la proroga al 30 settembre 2023

Finalmente è arrivato il via libera della commissione Finanze della camera al decreto sui crediti incagliati del superbonus e sulla proroga della scadenza unifamiliari al 30 settembre 2023.

Home » Scadenza unifamiliari superbonus: arriva la proroga al 30 settembre 2023

 

Il Superbonus al 110 per cento ha una nuova data di scadenza per le unifamiliari, anche se non per tutti.

In più, grazie al via libera della commissione Finanze della Camera al decreto sui crediti del Superbonus c’è la possibilità di poter spalmare su più anni le detrazioni. In particolare è prevista la possibilità di detrarre le spese sostenute fino a dieci 10 anziché 4. Di fatto quindi sono state raccolte le indicazioni del ministro dell’Economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti.

Ma le novità non si fermano qui. Sarà infatti possibile usufruire di cessioni e sconti in fattura grazie a una sanatoria.

Abbiamo quindi deciso di approfondire l’argomento della proroga scadenza unifamiliari e della tempistica della detrazione fiscale in questo articolo. In questo modo cerchiamo di spiegare meglio quanto approvato dalla commissione Finanze della Camera e chiarire tutti gli eventuali dubbi in merito.

Scadenza unifamiliari superbonus prorogata al 30 settembre 2023

La scadenza del superbonus per villette e abitazioni unifamiliari, attualmente fissata al 31 marzo, sarà rinviata al 30 settembre 2023.  Per l’ufficialità però ci sarà da attendere il testo della legge di conversione del decreto 11/2023 in Gazzetta Ufficiale anche se ieri è stato votato l’emendamento in camera dei Deputati.

A beneficiare della nuova scadenza unifamiliari superbonus saranno i contribuenti che svolgano interventi che rientrano nell’ambito del superbonus su abitazioni unifamiliari e villette. L’importante è però che, alla data del 30 settembre 2022, abbiano realizzato almeno il 30 per cento dei lavori. La misura quindi sarà adottata esclusivamente pensando a coloro i quali sono in fase avanzata dei lavori. Le regole invece sono state riscritte per chi ha intenzione di iniziarne di nuovi (ne parliamo qui).

Ma cosa comporta questa proroga scadenza unifamiliari superonus?

Il rinvio della scadenza per le unifamiliari, su cui è stata trovata ampia convergenza dalle varie parti politiche, permetterà ai contribuenti di avere più tempo per i pagamenti tramite bonifico della conclusione dei lavori. Tempo prezioso visto che la conclusione dei cantieri a causa della mancanza di materie prime e di liquidità ha subito nella maggior parte dei casi enormi slittamenti temporali.

Cosa cambia per lo sconto in fattura e la cessione del credito?

La proroga scadenza unifamiliari non riguarda invece le modalità di fruizione del superbonus alternative alla detrazione in dichiarazione dei redditi. Non è stato prorogato il termine per la comunicazione della comunicazione all’Agenzia delle Entrate della cessione del credito e dello sconto in fattura. Il termine per chi ha realizzato interventi che rientrano nelle agevolazioni edilizie ed ha sostenuto le spese nel 2022 rimane infatti fisso al 31 marzo 2023.

Tuttavia, per salvare le cessioni del 2022, c’ una nuova possibilità. Coloro che non avranno ha concluso il contratto di cessione entro il 31 marzo potranno comunque effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate con la ‘remissione in bonis‘.. In altre parole, potranno usufruire comunque della cessione del credito entro il 30 novembre, pagando una sanzione di 250 euro.

Cessione e sconto in fattura restano per però per le seguenti casistiche:

  • eliminazione delle barriere architettoniche
  • per gli istituti per le case popolari (Iacp), le onlus e il terzo settore
  • lavori su immobili colpiti da eventi sismici e anche per l’alluvione delle Marche.

Allargato anche a tutti i cessionari che acquistano crediti da una banca lo scudo dalla responsabilità in solido per chi acquista i crediti del superbonus.

Sblocco dei crediti incagliati

La proroga scadenza unifamiliari superbonus arriva insieme alla possibilità di smaltire la montagna di 19 miliardi di crediti bloccati del superbonus. Le grandi società pubbliche, hanno infatti convinte banche e istituzioni a far ripartire le acquisizione dei crediti dopo anche l’approvazione del Decreto Blocca Cessioni.

Un doppio canale che si è concretizzato grazie anche alle novità introdotte nel decreto superbonus che secondo il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti dovrebbe portare l’arrivo di un veicolo atto a ciò dopo che hanno proceduto ad individuare un  quadro di maggiori certezze che abbiamo dato sotto il profilo giuridico per l’acquisto di questi crediti. Il tutto si dovrebbe concretizzare con la creazione di un veicolo atto a ciò che è stato possibile pensare solo dopo:

“l’elaborazione di un sistema, una specie di piattaforma, che dovrebbe in qualche modo permettere di smaltire tutto l’arretrato”.

Escluso invece il ricorso agli F24 per la compensazione orizzontale dei crediti. Il governo ha chiuso su questo con le dichiarazioni del sottosegretario Federico Freni che ha spiegato che  il loro utilizzo genererebbe sostanziali e rilevantissimi problemi di cassa.

Detrazione in 10 anni

Non solo una proroga scadenza unifamiliari del superbonus ma anche una proroga delle tempistiche entro cui fruire della detrazione in dichiarazione dei redditi. La tempistica è stata infatti oggetto di ipotesi che la vorrebbero estendere a 10 anni invece che a 4. In questo modo si aiuterebbero tutti i soggetti che hanno redditi più bassi o quindi con minore capienza fiscale. In particolare, tramite le parole del ministro Giorgetti, il governo apre alla possibilità anche per i privati di spalmare su un numero maggior di anni la detrazione:

 “Io sono assolutamente favorevole al sistema delle detrazioni: 5, 10 anche 20 anni”.

Il sottosegretario all’economia Federico Freni ha poi annunciato che la modifica stava per essere depositata precisando però al tempo stesso che le persone interessate da questa modifica rappresentano di fatto “numeri residuali”.

Compila il modulo contatti che trovi qui sotto per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità in merito al superbonus 110% ed alla proroga scadenza unifamiliari!

 

#gates-custom-66571c0aec00b h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-66571c0aec00b h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-66571c0aec00b h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?