Superbonus e finanza alternativa: Valore energia finanzia i cantieri grazie al crowdfunding

Superbonus e finanza alternativa: Valore energia finanzia i cantieri grazie al crowdfunding

Valore Energia finanzia i cantieri del superbonus avvalendosi di strumenti di finanza alternativa messi a disposizione da Ener2crowd

Home » Superbonus e finanza alternativa: Valore energia finanzia i cantieri grazie al crowdfunding

 

La misura del Superbonus 110% è una delle misure che ha riscosso più successo in quest’epoca post pandemia. Il suo successo, di cui parliamo qui riportando alcuni dati, è dovuto senza dubbio alla possibilità di ottenere una detrazione del 110% per quanto riguarda i lavori di riqualificazione energetica e/o sismica degli edifici.

Sono molte le abitazioni ed i condomini in Italia ad essere inefficienti da un punto di vista energetico. La maggior parte degli edifici residenziali è stata costruita prima degli anni ’80 un epoca in cui, l’efficienza energetica non rappresentava un fattore fondamentale. Ciò si traduce, a primo impatto, in bollette più care per chi vi abita.

Tuttavia, approfondendo un po’ più l’analisi, la questione dell’inefficienza energetica è molto più seria. Se infatti le bollette sono più care del previsto, significa che i consumi sono maggiori di quelli che ci si aspetterebbe. Consumi maggiori significano maggiore richiesta di energia e ciò, a sua volta, significa dover impiegare più risorse per produrla immettendo di fatto enormi quantità di CO2 in atmosfera. Ed è proprio questo elemento ad essere responsabile dei cambiamenti climatici in atto in questi ultimi anni.

Intervenire quindi per migliorare l’efficienza energetica degli edifici, anche tramite strumenti di finanza alternativa, oltre a fruire degli incentivi statali, diventa quindi di vitale importanza. Non solo per quanto riguarda il nostro portafoglio, ma anche per salvaguardare il pianeta in cui viviamo e l’ambiente che ci circonda.

L’obiettivo di Valore Energia

La salvaguardia del nostro pianeta, è una questione che ci sta particolarmente a cuore. Si tratta infatti di un obiettivo che vogliamo contribuire, attraverso il nostro lavoro, a raggiungere insieme ai nostri clienti ed alle altre aziende come la nostra. In particolare, secondo noi l’Efficienza Energetica non è solo un investimento per ridurre i costi ma anche una priorità per l’ambiente e per la nostra vita.

Per questo motivo cerchiamo gli strumenti finanziari che possano garantire ad imprenditori e privati di minimizzare il costo di investimento che spesso non è alla portata di tutti. Strumenti finanziari che appunto si avvalgono delle detrazioni fiscali messe in campo dal legislatore ma che, in alcuni casi, non sono sufficienti. Per questo motivo abbiamo cercato di trovare nuove soluzioni, soprattutto per quanto riguarda il Superbonus 110%, anche avvalendoci di strumenti di finanza alternativa come quelli messi a disposizione da Ener2crowd.

Prima però di spiegare come siamo riusciti a finanziare i nostri cantieri superbonus con strumenti di finanza alternativa come il crowdfunding dobbiamo necessariamente fare un passo indietro.

Se infatti il Superbonus 110% fa ottenere al beneficiario una detrazione fiscale del 110% rispetto al valore degli interventi, come mai è necessario finanziare questi cantieri? Non dovrebbero avere fondi a sufficienza per essere portati a termine?

Abbiamo cercato di fare il punto della situazione insieme ai nostri esperti qui di seguito.

Perché avvalersi di strumenti di finanza alternativa per finanziare i cantieri superbonus

Il superbonus 110%, come abbiamo visto, è una misura di sostegno al settore dell’efficientamento energetico particolarmente importante nel panorama dell’edilizia italiana. La grande novità della misura è nel fatto che la sua aliquota di detrazione che ammonta al 110%. Di fatto quindi, se effettuo 100.000 euro di lavori per l’efficientamento energetico per casa mia, ho diritto ad una detrazione fiscale di 110.000 euro.

E’ possibile usufruire di questa detrazione in diversi modi. Detraendola in dichiarazione dei redditi tramite 5 quote di pari importo per i successivi 5 anni dalla fine dei lavori, oppure tramite lo sconto in fattura e la cessione del credito. Queste due possibilità sono in realtà legate tra di loro. Il beneficiario della detrazione, cedendo il credito d’imposta cui avrebbe diritto all’azienda che effettua i lavori, ha di fatto diritto ad uno sconto in fattura sui lavori di pari importo. L’azienda, anziché ricevere un pagamento in contanti, riceve come forma di pagamento il credito d’imposta dovuto al beneficiario, credito d’imposta che può a sua volta cedere ad un terzo soggetto andando a monetizzare il lavoro svolto.

E’ evidente però che l’azienda, qualora decida di operare tramite lo sconto in fattura e la cessione del credito, potrà riscuotere il credito d’imposta solo un momento successivo all’inizio dei lavori di efficientamento energetico. L’azienda che effettua i lavori dovrà anticipare di fatto le somme necessarie all’acquisto dei materiali per dare il via al cantiere. Una spesa che non tutte le imprese sono in grado di sostenere.

Per questo motivo, ricorrere a strumenti di finanza alternativa, come il crowdfunding potrebbe essere fondamentale. Grazie al crowdfunding infatti Valore Energia riesce a raccogliere i fondi necessari a finanziare alcuni dei propri cantieri 110 aperti in questi mesi ed a portarli a termine. Ovviamente tutto ciò è possibile grazie a piattaforme che mettono a disposizione strumenti di finanza alternativa come Ener2Crowd!

Finanza alternativa e crowdfunding per i cantieri superbonus

Le imprese che, come la nostra, che decidono di operare tramite la cessione del credito e lo sconto in fattura si trovano ad anticipare delle somme di denaro che possono anche essere ingenti. Per questo è molto probabile che le imprese come Valore Energia debbano affidarsi a soluzioni di finanza alternativa in grado di reperire queste somme.

In questo senso, abbiamo deciso di affidarci oramai da qualche tempo alla piattaforma di crowdfunding Ener2crowd. Tramite questa piattaforma siamo riusciti a finanziare alcuni nostri cantieri superbonus 110 avendo da subito a disposizione le cifre necessarie all’avvio dei lavori.

La piattaforma permette, previa presentazione dei progetti di riqualificazione energetica, di trovare dei finanziatori disposti ad investire in questi progetti di riqualificazione energetica. Di fatto questi finanziatori prestano i loro soldi all’azienda promotrice del progetto, la quale, una volta portato a termine e monetizzato il progetto (o smobilizzato il rispettivo credito d’imposta) restituiscono questi soldi al finanziatore più alcuni interessi.

In questo modo l’impresa non si trova ad anticipare nulla per quanto riguarda l’acquisto dei materiali, dovendo solamente restituire agli investitori la cifra prestata e gli interessi maturati. Operazione che verrà effettuata solo dopo che il credito d’imposta maturato con la detrazione è stato trasformato in liquidità ovvero ceduto ad altri soggetti. Cessione del credito che grazie ad accordi già in essere con istituti come Poste Italiane, Banca Ifis, e Banca Credito Cooperativo è solamente una formalità per noi di Valore Energia.

I vantaggi della finanza alternativa per finanziare i cantieri

Il vantaggio di ricorrere a questo strumento di finanza alternativa per Valore Energia è quello di trovare degli investitori disposti a finanziare i costi iniziali che l’azienda deve sostenere per avviare i cantieri dei lavori.

I clienti di Valore Energia che scelgono di sostenere di usufruire dello sconto in fattura per i lavori relativi al Superbonus 110% infatti, costringono l’azienda esecutrice dei lavori ad anticipare le spese dei cantieri. Ovviamente per tutte le aziende non è mai bello dover anticipare delle cifre consistenti di denaro.

Scegliendo di affidarci a Ener2crowd ed alle sue soluzioni di finanza alternativa abbiamo quindi deciso di uscire dal meccanismo che prevede un anticipo dei soldi dovuto allo sconto in fattura. A questo proposito puoi dare un’occhiata all’ultimo nostro progetto finanziato tramite strumenti di finanza alternativa cliccando qui. Un’ uscita dal solito modus operandi che per noi ha degli innegabili vantaggi che però si riflettono anche sui nostri clienti.

Le campagne lending che abbiamo attivato tramite Ener2crowd hanno raccolto la somme richieste in veramente pochissimo tempo, in qualche caso sono bastate solamente alcune ore. Un fattore che senza dubbio può contribuire a velocizzare quelle che sono le tempistiche per la realizzazione dei lavori relativi al superbonus 110%. Tempistiche che come era facile prevedere fin dall’inizio si sono dilatate per una serie di fattori come le lungaggini burocratiche.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Valore Energia compila il form che trovi in questa pagina con i tuoi dati!

 

#gates-custom-61ab687c3d04d h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-61ab687c3d04d h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-61ab687c3d04d h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?