Fotovoltaico o microeolico: quale conviene di più?

Fotovoltaico o microeolico: quale conviene di più?

Per un utilizzo domestico è meglio ricorrere ad un impianto fotovoltaico o uno microeolico?

Ricorrere alle energie rinnovabili per soddisfare le esigenze energetiche domestiche è una pratica sempre più diffusa e consigliata. Questa può anche essere considerata come la prova che la società moderna sta iniziando a prestare attenzione alla sostenibilità della sua esistenza sul pianeta Terra.

I motivi che ci spingono verso queste soluzioni più eco-sostenibili sono sia etici che economici: se da un lato c’è chi trova motivazioni filosofiche, dall’altro c’è anche a chi guarda la convenienza economica cavalcando l’onda della Green Economy o cercando di ricorrere in tutti modi agli incentivi che gli Ecobonus distribuiscono.

Solare e ed eolico  sono le energie rinnovabili che più spesso vengono sfruttate nell’impiego domestico. Sono in molti ad avere nella propria abitazione un impianto fotovoltaico o uno microeolico per ridurre i costi delle proprie bollette. E fino a qui siamo tutti d’accordo.

Ma quale è meglio dei due? Fotovoltaico o microeolico?

Sembrerebbe una domanda da un milione di dollari, in realtà come spesso accade la risposta a questa domanda è solo una: dipende. Ma da cosa dipende?

Cerchiamo di scoprire da cosa dipende la risposta alla domanda fotovoltaico o microeolico qui di seguito.

Fotovoltaico o microeolico: quale conviene? Dipende dalla posizione

Scegliere se installare un impianto fotovoltaico o uno microeolico, come puoi leggere dal titolo di questo paragrafo, è una questione di posizione: le condizioni specifiche del luogo in cui vuoi installare il tuo impianto ad energie rinnovabili saranno determinanti nella scelta. In particolare il nostro consiglio in questi casi è quello di ricorrere ad analisi di esperti come noi di Valore Energia che provvedano ad un esame direttamente “sul campo” per comprendere quale delle due alternative è la migliore per il tuo caso specifico.

Generalizzando, è comunque possibile rispondere che in un paese come l’Italia, dove l’esposizione solare è costante e mediamente intensa per quasi tutto l’anno, il solare convenga più dell’eolico. Tuttavia in alcune zone particolarmente ventose, potrebbe convenire il microeolico.

Fotovoltaico vs microeolico

Qui di seguito abbiamo cercato di confrontare i due sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili individuando categorie oggettive che non tengano quindi conto del luogo in cui vengono installati. Questo per cercare di andare un po’ più a fondo nell’analisi di questi due sistemi.

  1. Necessità di manutenzione: i pannelli fotovoltaici generalmente richiedono una manutenzione più semplice e molto più occasionale. Mentre le turbine devono essere monitorate con frequenza oltre ad essere molto più esposte a danni e malfunzionamenti, gli impianti fotovoltaici richiedono soltanto una pulizia periodica dei moduli, ottenibile con semplici ed economici interventi.
  2. Efficienza energetica: l’intensità del vento necessaria a far funzionare un impianto micro-eolico è delimitata all’interno di un range preciso. Valori al di sopra o al di sotto di questo range non metteranno in funzione la turbina, che si troverà ad essere ferma per periodi di tempo prolungati. I pannelli fotovoltaici invece non presentano questo problema, essendo in grado di funzionare con tutte le condizioni meteorologiche. Infine prevedere la quantità di energia generata dal sole  è più facile visto che è nettamente più costante rispetto al vento.
  3. Burocrazia: La burocrazia ridotta e i tempi di installazione più brevi sono due delle ragioni che rendono il solare una delle energie rinnovabili più diffuse nel nostro paese perché le turbine eoliche necessitano di un iter di approvazione molto più lungo e complesso.

La terza via: fotovoltaico più microeolico

Leggendo quanto abbiamo scritto fino a qui, l’impressione che se ne ha, è che il fotovoltaico sia quello generalmente più conveniente. Generalmente perché, come non ci stancheremo mai di ripetere, molto dipende dalla posizione in cui lo installerete dal momento che le eccezioni di posti molto ventilati e con poca esposizione al sole non sono poi così difficili da trovare.

Tuttavia sta prendendo piede una terza via, quella “mista”, che prevede l’installazione di un impianto ibrido tra fotovoltaico ed eolico che si avvale di entrambe le fonti. Questo tipo di impianti di ultima generazione è veramente fenomenale dal momento che la possibilità di integrare fotovoltaico e micro-eolico offre dei vantaggi sicuramente maggiori!

L’idea alla base di questa integrazione fra eolico e fotovoltaico infatti è quella di garantire una produzione energetica più continuativa: quando uno dei due non funziona o non è sufficiente per il fabbisogno energetico richiesto, subentra l’altro

Quello che stiamo cercando di dirti quindi è che se per produrre energia per la tua abitazione o ufficio utilizzi un impianto fotovoltaico ed uno micro-eolico potresti avere energia tutto l’anno dal momento che i due impianti funzionerebbero alternativamente senza problemi!

Conclusioni

A questo punto dovresti avere tutti gli elementi necessari a tua disposizione per capire se ti conviene installare un impianto fotovoltaico o uno microeolico. In ogni caso, i fattori da considerare nella scelta sono molti!

Perciò ti consigliamo caldamente di consultare sempre degli esperti come noi prima di fare la tua scelta!

A questo proposito puoi contattarci tranquillamente cliccando qui!

 

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.