Bonus impianto fotovoltaico 2023: quali sono e come richiederli

Bonus impianto fotovoltaico 2023: quali sono e come richiederli

Bonus impianto fotovoltaico 2023 al via. Scopri quali sono, a chi spettano e come richiederli

Home » Bonus impianto fotovoltaico 2023: quali sono e come richiederli

 

Bonus impianto fotovoltaico 2023 al via. L’Agenzia delle Entrate ha finalmente pubblicato le regole per usufruire del credito d’imposta cui avresti diritto per le spese per l’installazione dei sistemi di accumulo dell’energia collegati ad impianti fotovoltaici. In realtà le regole non si riferiscono solo a questo tipo di impianti ma più in generale a tutti quelli a fonti rinnovabili, anche se in questo approfondimento esamineremo solo quelli relativi agli impianti fotovoltaici.

Le nuove regole del bonus impianto fotovoltaico 2023 sono state previste dalla Legge di Bilancio 2022 che di fatto proroga la scadenza della detrazione al 2024. Grazie a questa proroga, è possibile ottenere un’agevolazione per l’installazione di questi impianti pari alla metà della spesa che hai sostenuto. Tale detrazione potrà essere fruita anche tramite sconto in fattura: questo significa il tuo impianto fotovoltaico potrebbe costare solamente la metà.

Ma il bonus impianto fotovoltaico 2023 non ha solo l’obiettivo di abbattere il tuo investimento. Senza dubbio questa agevolazione fiscale può infatti spingere verso l’autoconsumo di energia visto che l’agevolazione include anche le batterie di accumulo. Ma non solo: l’agevolazione è fondamentale anche per coloro che vogliono costituire o entrare a far parte delle comunità energetiche.

Soprattutto in un periodo come questo, in cui il costo dell’energia sta aumentando sempre di più è fondamentale ricorrere alle energie rinnovabili. La motivazione che dovrebbe spingerti a farlo è soprattutto economica, ma anche ambientale, visto che ricorrere alle rinnovabili ti permetterà di salvaguardare l’ambiente che ti circonda. Abbiamo quindi pensato che potesse interessarti un approfondimento in cui facciamo il punto della situazione su tutti i bonus impianto fotovoltaico 2023.

Il boom del fotovoltaico

Quello in cui ci troviamo adesso è un momento particolarmente favorevole per il fotovoltaico. Il boom di questa tecnologia è sotto gli occhi di tutti, complici anche i rincari dell’energia cui accennavamo poc’anzi. Proprio questi rincari, con ben 4,7 milioni di italiani che non sono riusciti a pagare le bollette negli ultimi mesi, fanno emergere la necessità di ricorrere a fonti alternative di energia. Grazie ad esse infatti sarebbe possibile aumentare la nostra indipendenza energetica, soprattutto dal gas Russo che dopo il conflitto con l’Ucraina ha raggiunto prezzi mai avuti prima.

Il bonus impianto fotovoltaico 2023 quindi potrebbe migliorare sensibilmente i numeri già impressionanti di questi impianti in Italia. Nei primi mesi nel 2022 infatti, le richieste per l’allacciamento di pannelli fotovoltaici sono triplicate rispetto al 2021. Rispetto ai 450 megawatt di fotovoltaico che vengono installati in media in un semestre, alla fine dell’anno corrente avremo introdotto ben 2.500 nuovi megawatt di fotovoltaico.

Paradossalmente, le regioni dove gli impianti fotovoltaici sono più numerosi sono, a sorpresa, non dove c’è più sole, ma nel Nord Italia. Degli 880mila impianti presenti a livello nazionale, oltre 135mila si trovano in Lombardia (con il 15,4%), seguita dal Veneto, circa 120mila impianti (pari al 14,1%) ed Emilia Romagna, che sfiora i 100mila impianti (copre il 10,4% del totale italiano). Per quanto riguarda invece la potenza installata in testa c’è la Puglia, che produce il 13,5% del totale energetico nazionale derivante dal fotovoltaico.

Fotovoltaico semplificato: cos’è e come funziona

Un aspetto che potrebbe influire positivamente sul bonus impianto fotovoltaico 2023 riguarda le recenti semplificazioni per l’installazione di questo tipo di impianti F.E.R. Per agevolare l’installazione di questo tipo di impianti infatti è stato esteso il modello unico semplificato che può essere utilizzato per l’installazione di impianti fino a 200 kW. Prima di queste semplificazioni invece poteva essere applicato solo per impianti di potenza inferiore ai 50 kW.

Tale modello deve essere utilizzato  per la realizzazione, la modifica, il potenziamento, la connessione e l’esercizio di impianti con le seguenti caratteristiche:

  • situati presso clienti finali già dotati di punti di prelievo;
  • per i quali siano necessari lavori semplici;
  • per i quali sia richiesto il ritiro dell’energia al Gestore dei servizi energetici.

Il nuovo modulo, non è però utilizzabile sugli immobili sottoposti a vincolo (con alcune eccezioni) ed inoltre dovrà essere inviato dal richiedente al suo gestore di rete. Quest’ultimo effettuerà le verifiche e, in caso di esito positivo, avvierà automaticamente l’iter di connessione alla rete senza ulteriori passaggi burocratici.

Inoltre,

Tutti i bonus impianto fotovoltaico 2023

I bonus impianto fotovoltaico 2023 fanno parte di diverse agevolazioni fiscali che lo Stato italiano ha introdotto introdotto in questi ultimi anni. In particolare, citiamo le seguenti:

A questi bonus impianto fotovoltaico 2023 vanno però aggiunti quelli riguardanti le comunità energetiche e che possono rendere l’installazione di queste tecnologie ancora più convenienti! In ogni caso, avremo modo di approfondire come funzionano questi bonus qui di seguito.

Bonus impianto fotovoltaico 2023: Ecobonus 50%

L’ecobonus 50% è uno dei bonus impianto fotovoltaico 2023 principali per quanto riguarda questo tipo di impianti a fonti rinnovabili.

Il bonus può essere erogato in caso di installazione di un nuovo impianto di fotovoltaico con oppure senza un concomitante sistema di accumulo dell’energia. L’ecobonus 50% è sostanzialmente una detrazione IRPEF che si calcola sulla spesa totale che hai sostenuto per l’installazione dell’impianto. Grazie all’ecobonus potresti ottenere uno sconto in fattura che ammonta al 50 % della spesa che hai sostenuto e quindi pagare l’impianto la metà senza aspettare 10 anni per detrarre la spesa in dichiarazione dei redditi.

Potrai usufruire delle detrazione qualora siano rispettati i limiti massimi di spesa. Questi sono fissati € 96.000 per unità immobiliare. Ciò significa quindi che installando un impianto fotovoltaico con batterie di accumulo del valore di 96.000 Euro, potremo detrarre un massimo di 48.000 € per ogni unità immobiliare che compone l’edificio.

Infine, per usufruire di questo bonus impianto fotovoltaico 2023 c’è tempo fino al 31 dicembre 2024!

Vuoi ottenere uno sconto del 50% sulla spesa per l’installazione di un nuovo impianto fotovoltaico sul tetto di casa tua in modo da abbattere il costo delle tue bollette della luce? Allora rivolgiti a Valore Energia compilando il modulo che trovi in fronte a questa pagina!

Bonus ristrutturazione: come ottenere l’agevolazione per il fotovoltaico

Fra i bonus impianto fotovoltaico 2023 rientra anche anche il cosiddetto Bonus Casa o Bonus Ristrutturazione. In particolare, questa agevolazione riguarda tutti gli interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria oppure di ristrutturazione degli edifici. Ad effettuare questi interventi potranno essere sia i proprietari che gli inquilini o i comodatari.

Questa agevolazione è particolarmente conveniente per vi possono rientrare tutte le spese necessarie a sostenere l’intervento di installazione dei pannelli solari. Anche in questo caso, è possibile ottenere direttamente uno sconto in fattura che però non riguarderà solo l’impianto fotovoltaico ma tutti i lavori di ristrutturazione che dovrai sostenere.

Anche in questo caso vi è un massimale di spesa: 96000 euro per unità immobiliare. La detrazione fiscale cui avresti diritto ammonta al 50% ed è recuperabile in 10 anni tramite la dichiarazione dei redditi.

Non c’è fretta per usufruire di questo bonus: la scadenza infatti è fissata per il 31 dicembre 2024. 

Superbonus 110%

Fra gli interventi che possono farti fruire della maxi-detrazione fiscale prevista dal Superbonus 110% rientra anche quello dell’installazione degli impianti fotovoltaici. 

Ottenere l’agevolazione tramite il Superbonus però è forse un po’ più complicato: Per farlo devi sapere che:

  • l’installazione di un impianto fotovoltaico è un “intervento trainato”. Questo significa che il condominio dovrà eseguire almeno un intervento “trainante” per poter avere diritto alla detrazione del 110%;
  • ad intervento completato dovrai ottenere il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’abitazione rispetto all’APE di inizio lavori. In alternativa dovrai ottenere il raggiungimento della classe energetica massima;
  • nel 2023 solo i condomini potranno ottenere questa agevolazione per l’installazione di impianti fotovoltaici pari al 110%. La detrazione rimarrà valida fino al 2025 è vero, ma l’aliquota di detrazione sarà minore;
  • gli impianti fotovoltaici devono essere collegati alla rete elettrica nazionale e stipulare un contratto con il GSE – Gestore dei Servizi Energetici.

Anche in questo caso sono previsti dalla normativa dei massimali di spesa. In particolare questi sono:

  • di 48.000 euro per unità abitativa ovvero di 2.400 euro per ogni kw di potenza per gli impianti fotovoltaici;
  • di 48.000 euro per unità abitativa ovvero di 1.000 euro per ogni kw di capacità di accumulo per le batterie di accumulo.

Bonus impianto fotovoltaico 2023 e comunità energetiche

I bonus impianto fotovoltaico 2023 di cui potrai usufruire sono inoltre cumulabili con quelli dedicati alle comunità energetiche (Per approfondire clicca qui).

Le comunità energetiche rinnovabili, o C.E.R., sono un gruppo di soggetti (comuni, condomini, famiglie, imprese o cooperative) capaci di produrre, consumare e condividere energia. In questo modo rispettano il principio di autoconsumo energetico e quello di autosufficienza, utilizzando impianti che producono energia pulita rinnovabile come appunto quelli fotovoltaici ed ottenendo vantaggi economici non indifferenti.

La novità delle C.E.R. è appunto la possibilità di scambiare e accumulare energia tra i cittadini. In questo modo i membri della comunità possono produrre e consumare l’energia che producono essendo di fatto indipendenti dalla rete elettrica nazionale. In alcuni momenti, la comunità energetica produrrà più energia di quanta ne consumeranno i propri membri, immettendola in rete.

Tuttavia, questo è vero solo per alcuni momenti della giornata. In altri, i membri della comunità dovranno comunque prelevere energia elettrica dalla rete. Per questo sono previsti una serie di incentivi, sull’energia che questi soggetti preleveranno dalla rete elettrica nazionale, che si vanno ad aggiungere a quelli previsti dai bonus impianto fotovoltaico 2023 come i seguenti:

  1. 100 €/MWh se l’impianto di produzione fa parte di una configurazione di autoconsumo collettivo;
  2. 110 €/MWh se l’impianto fa parte di una comunità energetica rinnovabile.

Sarà inoltre possibile remunerare l’energia immessa nella C.E. ottenendo il Prezzo Zonale Orario, pertanto la somma dei benefici varia ammonta a circa 0,16 cent di Euro per kWh.

ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ha inoltre definito la restituzione in bolletta di alcuni importi a fronte dell’evitata trasmissione dell’energia nella rete nazionale. Questi importi ammontano ad una cifra compresa tra gli 8 ed i 10 Cent di Euro per ogni kWh.

Valore energia la scelta giusta quando si parla di riqualificazione energetica

Se vuoi usufruire dei bonus impianto fotovoltaico 2023 il nostro consiglio è quello di affidarti a dei professionisti come noi per essere certo di ottenerlo. La nostra squadra di tecnici ed il nostro personale amministrativo, grazie all’esperienza ed al know-how accumulato in anni sul campo, sono diventati dei veri esperti in materia di detrazioni fiscali e credito d’imposta.

Affidarsi a Valore Energia significa infatti fruire della detrazione 50% fotovoltaico e accumulo in tempi brevi, anzi brevissimi!

Perché aspettare 10 anni per recuperare i tuoi soldi quando puoi farlo subito tramite uno sconto della metà dell’intero importo dei lavori senza anticipare nulla?

Compila il form con i tuoi dati per ricevere più informazioni!

#gates-custom-638f58237d5ca h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638f58237d5ca h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638f58237d5ca h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?