Ecobonus fino al 2023 con la prossima Legge di Bilancio!

Ecobonus fino al 2023 con la prossima Legge di Bilancio!

La prossima Legge di Bilancio potrebbe prevedere una proroga del Superbonus. Il viceministro al MEF, Antonio Misiani ha confermato che si va verso gli Ecobonus fino al 2023

Home » Ecobonus fino al 2023 con la prossima Legge di Bilancio!

 

Ebbene si, hai capito bene. Il viceministro al MEF ha confermato che con la Prossima Legge di Bilancio potrebbe essere inserita una proroga alla scadenza del Superbonus. Secondo le sue dichiarazioni infatti sarebbe possibile usufruire degli Ecobonus fino al 2023.

Nel frattempo sul sito dell’Agenzia delle Entrate è stata attivata una sezione apposita nella quale è possibile consultare tutti i riferimenti normativi riguardo gli Ecobonus. Una sezione quindi che, se verrà confermata la notizia rilasciata nelle dichiarazioni del viceministro Antonio Misiani, avrà una vita ben più lunga della scadenza prefissata al 31 dicembre 2021.

Quello del superbonus, inutile negarlo, è un contributo fiscale molto importante. Questo perché permette al contribuente, come abbiamo già avuto modo di spiegare nelle pagine di questo blog, di recuperare sotto forma di credito di imposta il 10% in più della somma spesa per i lavori di riqualificazione energetica sostenuti. Inoltre, è anche possibile cedere questo credito di imposta maturato per godere dello sconto in fattura. In alternativa allo sconto in fattura è possibile per avere un rimborso da parte di una banca o di un istituto di credito che ha aderito al progetto.

L’obiettivo del superbonus è quello di favorire un’importante ripresa del settore edilizio che ha causa del lockdown è stato messo a dura prova. Per questo, la data di scadenza del 2021, potrebbe non essere sufficiente ed il governo sta pensando quindi prorogare gli Ecobonus fino al 2023. La proroga della scadenza potrebbe quindi allargare in maniera sostanziale la platea dei beneficiari di questa misura oltre che il numero di interventi di riqualificazione energetica ed edilizia da effettuare.

Se pensi che questo articolo ti possa essere d’aiuto o comunque ti piacerebbe rimanere sempre informato su questa tematica allora c’è solo una cosa che devi fare. Iscriviti alla nostra newsletter cliccando qui!

La dichiarazioni del viceministro Antonio Misiani a Il Messaggero sulla proroga degli ecobonus fino al 2023

Il viceministro all’Economia Antonio Misiani è intervenuto sulle pagine del quotidiano il Messaggero proprio per fare chiarezza sui piani del Governo. D’altronde siamo a settembre e questo è il periodo in cui iniziano i lavori che porteranno all’approvazione della prossima legge di Bilancio. La stessa che dovrebbe contenere la proroga per gli Ecobonus fino al 2023.

Nell’intervista rilasciata a Il Messaggero, il viceministro ha confermato che il Superbonus può essere esteso oltre la scadenza indicato nel DL Rilancio. In particolare ha precisato che, se si riuscisse ad ottenere l‘autorizzazione a rendicontare gli Ecobonus con il Recovery fund, gli Ecobonus potrebbero rimanere in vigore fino al 2023.

In particolare, sempre secondo il viceministro, questa sarebbe una scelta strategica. E’ infatti Misiani stesso a sottolineare come, con la Legge di Bilancio 2021, sarà necessario: “cambiare passo rispetto ai decreti anti-crisi di questi mesi”. Da misure di sostegno si dovrà passare a riforme strutturali. Solo così il governo sarà in grado di dare una forte spinta all’economia quindi agli investimenti privati oltre che quelli pubblici.

E quale misura risponde meglio all’identikit tracciato dal viceministro di quella degli Ecobonus? Per questo motivo è molto probabile che alla fine, il progetto del governo di rifinanziare gli ecobonus fino al 2023 alla fine andrà in porto

Le altre misure che potrebbe contenere la legge di bilancio 2021

Le dichiarazioni del viceministro Misiani però non terminano qui. Secondo il viceministro al MEF infatti ci sono altri obiettivi strategici da raggiungere con la prossima legge di bilancio. Tra questi è previsto anche un taglio delle tasse.

Oltre alla proroga degli ecobonus fino al 2023 quindi, la prossima legge di Bilancio dovrà contenere anche delle misure in grado di ridurre il cuneo fiscale. D’altronde è lo stesso Misiani ad affermare che: “E’ necessario alleggerire il carico sulle famiglie con figli a carico, sui redditi medi e bassi, e razionalizzare le tax expenditures. Servirà individuare un modello di organizzazione dell’Irpef che sia il più rispondente a questi criteri”. A questo proposito, probabilmente il modello da prendere da esempio per effettuare questa manovra è quello tedesco.

Buone notizie in arrivo per il 2021

Insomma come abbiamo riportato in questo approfondimento probabilmente, il 2021 sarà un anno, finanziariamente parlando, migliore rispetto al 2020. All’orizzonte infatti non c’è solo la proroga degli Ecobonus fino al 2023 ma anche delle misure volte a ridurre le tasse!

Misure che, come nostra abitudine, non mancheremo di trattare all’interno delle pagine di questo blog. Pertanto non perderti nemmeno un aggiornamento ed iscriviti alla nostra newsletter cliccando qui!

#gates-custom-638b504f76828 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638b504f76828 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638b504f76828 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Scarica la nostra guida gratuita sul Superbonus 110%!


Compila il form con i tuoi dati e scarica la nostra guida gratuita!

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla chat
Hai bisogno di aiuto?
Benvenuto in Valore Energia
Ciao,
Come possiamo aiutarti?